domenica 28 febbraio 2010

Notizie 28 Febbraio 2010

CENA INDIANA
Sabato 13 febbraio il gruppo famiglie dell’oratorio Casa del Giovane propone una ‘Cena Indiana’ ispirata dalla presenza in parrocchia di padre Joseph Irudaya Raj.
Sarà proprio il giovane sacerdote, con l’aiuto del cugino padre Casimiro, cappellano delle parrocchie di Quarna, a presentare alcuni aspetti della vita e della cultura nel suo grande e affascinante paese.
Prenotazioni in casa parrocchiale o presso i ‘soliti’ volontari entro mercoledì 10.

SAN GIORGIO
E’ ormai ben avviata la ‘locomotiva’ del comitato festeggiamenti per la patronale di aprile. La festa si svolgerà da venerdì 23 a domenica 2 maggio, con un prologo sportivo domenica 18 aprile, quando si terranno in paese il campionato di calcio per piccoli atleti, curato dalla società Sportiva Casalese, e una gara di triathlon – bicicletta, podismo e mountain bike – a cura del comitato Salite del VCO.
Intanto è stata avviata la raccolta dei doni per la pesca di beneficenza e per la lotteria. Sono particolarmente gradite le bottiglie di vino, purché munite di etichetta commerciale, da consegnarsi in casa parrocchiale.
Indispensabile, come sempre, sarà l’apporto dei volontari. Il primo appuntamento è per la mattinata di sabato 13 marzo – sabato 27 se il 13 dovesse piovere – quando verrà montata la copertura del ‘tendone’.

CASALE FUORI DALL’INVERNO
Venerdì 26 febbraio ha preso il via ‘Casale (fuori dall’) Inverno’, ciclo di serate culturali organizzate dall’assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca comunale. Fiorella Mattioli Carcano, nota esperta di storia del cristianesimo, ha trattato il tema ‘La plurimillenaria cultura del Cusio’ presentando alcune pubblicazioni sue e dell’associazione Cusius di Miasino.
Venerdì 5 marzo alle ore 21, presso la sala consiliare del municipio, secondo appuntamento con Guido Tonetti, del Teatro dei Passi, che proporrà “Il teatro e la poesia brillante e comica; Shakespeare, Cechov, Trilussa…”

LUTTO
E’ improvvisamente scomparso Pierdante Calderoni, 68 anni, di Casale centro.
A tutti i parenti e agli amici le più sentite condoglianze della redazione e il commosso saluto dell’intera comunità.

Omegna PORTE APERTE AL DALLA CHIESA
Sabato 13 marzo secondo open day per l’istituto professionale cittadino, tra le 15 e le 18 nelle due sedi del Forum e di Crusinallo.
Sarà un momento importante per tutti i ragazzi che frequentano la terza media e che, entro fine mese, dovranno scegliere a quale scuola superiore iscriversi per il prossimo anno scolastico. Momento particolarmente delicato, viste le numerose novità introdotte dalla riforma recentemente approvata dal governo.
Al Dalla Chiesa rimarranno, seppure in qualche modo riorganizzati, i tradizionali corsi per elettricisti, meccanici e addetti al settore abbigliamento e moda, articolati su percorsi di tre e cinque anni. E’ invece degli ultimi giorni la notizia – per altro ancora da verificare - secondo la quale, contrariamente a quanto segnalato in precedenza dalla provincia, non verrebbe avviato il nuovo corso per tecnici dei servizi socio – sanitari. Il contrordine sarebbe partito dagli uffici regionali in base a istruzioni ministeriali tendenti al risparmio economico.

domenica 21 febbraio 2010

Notizie 21 Febbraio 2010

PARROCCHIE NEL WEB
Un gruppo di volontari, in accordo con don Pietro Segato e padre Joseph Irudaya Raj, ha predisposto e messo in linea un embrione di sito internet per le parrocchie riunite del territorio di Casale Corte Cerro (Casale, Ramate e Montebuglio con Gattugno). E’ possibile raggiungerlo all'indirizzo parrocchiecasalecc.studiombm.it. Al sito sono collegati il blog parrocchiecortecerro.blogspot.com e la casella mail parrocchiecasalecc@alice.it
Il sito delle parrocchie vorrebbe essere un giornalino on-line e come ogni giornale potrà vivere e prosperare soltanto con il contributo di molti Per il momento è tutto ad uno stato provvisorio e molto semplificato; si potranno migliorare sia l'aspetto che i contenuti con il contributo di chiunque abbia voglia di partecipare al lavoro. Per cui l’invito, rivolto soprattutto ai giovani appassionati di web e informatica, è: “Datevi da fare e diffondete la ‘lieta novella’ ad amici e conoscenti, invitando tutti a collaborare.”

CORSI D’INFORMATICA PER ANZIANI
Dopo il successo della precedente edizione prenderanno il via all’inizio di marzo i due nuovi corsi in informatica di base proposti dall’associazione per la Promozione dell’Anziano a soci e simpatizzanti. Gli incontri si terranno nei pomeriggi di mercoledì, a partire dal 3 marzo, dalle 17 alle 19 e di giovedì – o martedì, è un particolare ancora da definire – dalle 20,30 alle 22,30 presso la sede dell’associazione, in piazza della Chiesa, sopra la biblioteca comunale.
Scopo dell’iniziativa è quello di far conoscere le principali possibilità offerte dalle nuove tecnologie, iniziando dall’ABC e arrivando all’utilizzo di strumenti di rete quali posta elettronica, shopping e gestione di servizi – banca, posta, previdenza sociale e quant’altro - on line, direttamente da casa propria. Ognuno dei due corsi si svilupperà su dieci incontri. Ai partecipanti è richiesto un piccolo contributo alle spese, a fronte del quale verranno messe a disposizione le attrezzature necessarie.
Al momento sono una quindicina gli iscritti, per cui è possibile inserire ancora alcune persone. Chi fosse interessato si può rivolgere al recapito telefonico 0323 60975 nelle ore serali.

CASALE FUORI DALL’INVERNO
Venerdì 26 febbraio alle ore 21, presso la sala consiliare del municipio, prenderà il via “Casale (fuori dall’) Inverno”, ciclo di serate culturali organizzate dall’assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca comunale. Fiorella Mattioli Carcano, nota esperta di storia dell’arte, tratterà il tema “La plurimillenaria cultura del Cusio” presentando alcune pubblicazioni sue e dell’associazione Cusius di Miasino.

LUTTO
E’ scomparsa Maria Ottone Albertini, originaria di Gravellona Toce e abitante ad Arzo. Con i suoi 105 anni era la più anziana persona del territorio di Casale.
A tutti i parenti e agli amici le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.

domenica 14 febbraio 2010

CASALE FUORI DALL'INVERNO

Venerdì 26 febbraio alle ore 21, presso la sala consiliare del municipio, prenderà il via “Casale (fuori dall’) Inverno”, ciclo di serate culturali organizzate dall’assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca comunale. Fiorella Mattioli Carcano, nota esperta di storia dell’arte, tratterà il tema “La plurimillenaria cultura del Cusio” presentando alcune pubblicazioni sue e dell’associazione Cusius di Miasino.
Questi gli altri appuntamenti dell’iniziativa.
Venerdì 5 marzo: Guido Tonetti "Il teatro e la poesia brillante e comica. Shakespeare, Cechov, Trilussa e altri”.
Venerdì 12 marzo: Massimo M. Bonini, Restarà più ma fragaj? Piccola antologia della poesia dialettale tra VCO, novarese e Ticino.
Venerdì 19 marzo: Guido Tonetti "Nostalgia di un passato in sottovoce; liriche di Pascoli, Carducci, Leopardi, D'Annunzio, Gozzano”.
Giovedì 25 marzo: Guido Tonetti “Frammenti dall'Odissea di Omero".
Sabato 10 aprile: Guido Tonetti "Mistica d'amore, di Alda Merini”.
Venerdì 16 aprile: Massimo M. Bonini “Travèt a meur nèn. Storia del teatro dialettale piemontese (e casalese)”
Le serate si svolgeranno tutte in sala consiliare, con inizio alle 21.

Carnevale all'oratorio

i due vecchietti

i cuochi colorati


E’ stata ancora una volta un successo la festa di carnevale tenutasi all’oratorio Casa del Giovane la sera di sabato 13 febbraio. Presenti una cinquantina di persone, tra cui nonni, genitori e molti bambini e ragazzi che hanno dato vita ad un’allegra sarabanda.
Particolarmente apprezzati i gruppi mascherati, tra cui ‘Nananeve e gli otto strani’ – parodia del più classico ‘Biancaneve e i sette nani’ – ‘i cuochi colorati’, ‘i due vecchietti’ e soprattutto un’improbabile coppia ‘Minnie e Topolino’ dal vago sapore… ecclesiastico.


l'improbabile coppia












Notizie 14 Gennaio 2010

A FAVORE DEGLI ANZIANI
Il consiglio dell’associazione per la Promozione dell’Anziano ha predisposto il programma delle attività per i prossimi mesi.
Innanzitutto verranno riproposti i corsi d’informatica di base, visto l’indubbio successo riscosso da quelli conclusisi nel periodo natalizio; giovedì 18 febbraio, alle 21 riunione preliminare degli iscritti presso le sale del Baitino. E’ poi in fase di organizzazione il corso di psicomotricità – comunemente definito ‘della memoria’ – che vedrà la terza edizione nei prossimi mesi con il finanziamento dell’Amministrazione comunale. Il lunedì di San Giorgio, 26 aprile, il sodalizio curerà il Pomeriggio dell’Anziano, nel quadro dei festeggiamenti patronali.
Intanto è giunto a naturale scadenza il consiglio direttivo dell’associazione, per rinnovare il quale, oltre che per approvare il bilancio di previsione 2010, è stata convocata l’assemblea sociale che si riunirà mercoledì 31 marzo, alle 21, presso la sala consiliare del municipio.

ATTIVITA’ FOTOGRAFICHE
Prosegue il corso di base proposto dal fotoclub L’Obbiettivo. Prossime lezioni il 23 febbraio e il 2 marzo per parlare della realizzazione di audiovisivi in dissolvenza, con Gianni Boriolo e Marco Cristina, e di ritratti con Eliseo Uberti.
Martedì 9 marzo ‘Serata in rosa’ in occasione della Giornata della Donna.
Tutte le attività si svolgono presso la sede della Tavernetta SOMS, in via Ramate, 1 con inizio alle 21.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Davide Tufano, che sabato 20 febbraio entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la cerimonia del Battesimo.

La luna nera

Questa mattina, alle 3,50, luna nuova di febbraio. Ricordando che:

Lä lunä, se 'ss fà inprumä dël sés ä n'è mi colä dël més.

e che

Lunä nòvä, për tri di 'l pròvä.
(nel senso che il tempo dei primi tre giorni dopo il novilunio annuncia quello delle tre decadi del mese)

lunedì 8 febbraio 2010

Notizie 8 Febbraio 2010

SOLIDARIETA' DIOCESANA

La raccolta di fondi a favore del seminario diocesano, svoltasi domenica 31 gennaio nella parrocchia di San Giorgio, ha fruttato oltre 700 euro.
Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito all’iniziativa.
ATTIVITA' DEL FOTOCLUB "L'OBBIETTIVO"
Domani sera, presso la sede del fotoclub, si terrà la consueta proiezione di audiovisivi.
Ospiti della serata due bravissimi soci del fotoclub "La Cinefoto" di Domodossola, che proporranno i seguenti lavori:
Ugo Bianco: ANKARA e ISTANBUL; ANATOLIA
Mario Pasqualini : CERCANDO LA LUCE
Martedi 9 febbraio, ore 21 presso la TAVERNETTA S.O.M.S. in via Ramate a CASALE C.C

domenica 7 febbraio 2010

La California casalese

Il rio Inferno ha le sue sorgenti nei pressi dell’alpe Minarola, a circa 1500 metri di altezza, poco sotto la vetta del monte Cerano. Forma un vallone selvaggio e molto incassato – che ben giustifica il suo nome - e arriva al piano di fondo valle nei pressi della frazione gravellonese di Pedemonte; da lì va poi a gettarsi nel Toce.
Nella zona alta è diviso in due rami principali da un costolone sul quale stanno appollaiati i ruderi dell’alpe Eurt dël Bur (Orto del Burro). Più in basso è tagliato da alcuni sentieri, il più importante dei quali parte da Arzo, passa per la cappelletta del Mont Scërän (Monte Cerano) e dopo aver attraversato il rio Inferno raggiunge l’alpe Grandi, l’alpe Cottini, gli alpeggi di Ornavasso (Hobel, Farambuda e altri) e il santuario del Boden.
Percorrendo questo sentiero, poco dopo la cappelletta, ci si imbatte in un imponente sperone roccioso che cade a picco sul greto del torrente, parecchie decine di metri più in basso. Alla base di questo contrafforte è tutt’ora visibile un orifizio circolare che dà accesso a una galleria parzialmente riempita di detriti. Si tratta dei resti di un saggio minerario fatto eseguire a fine ‘800 da una società mineraria inglese che aveva individuato in quel luogo una vena aurifera che pareva promettere ricchi guadagni. Si racconta che per alcuni mesi i minatori estrassero la pirite spaccata a colpi di piccone, mentre le donne dei nostri paesi venivano chiamate a prelevare i ciottoli per trasportarli a spalle, con le gerle, sino al mulino di Arzo, azionato dalle acque del rio Gaggiolo. Qui il minerale veniva macinato per ricavarne la sabbia che, lavorata a caldo con il mercurio, avrebbe rilasciato il prezioso metallo.
Erano gli anni della grande corsa all’oro nell’ovest degli Stati Uniti d’America e quel luogo dove pareva confluire altrettanta ricchezza finì per divenire ‘la California’ casalese.
Durò poco, però. Nel giro di qualche mese la vena si esaurì e la miniera fu abbandonata. Rimase al mulino di Arzo – che di lì a poco sarebbe stato parzialmente distrutto da una disastrosa alluvione del Gaggiolo – quell’esotico nome di California, che tanto stupore suscita in chi non ne conosce l’origine. E rimase una canzoncina popolare che pare le donne cantassero durante la faticosa marcia:
Ciapa la ròca e ‘l fus, che noma in Califòrnia,
che noma in Califòrnia, in Califòrnia a stupàa ij bus…
Prendi la conocchia e il fuso (gli attrezzi per filare) che andiamo in California a riempire i buchi…

Febbraio

Incheui l'è 'na bèlä giornàa, mä sti 'tént, përchè:
"Sol ëd fëvrèr l'è gram comè 'n sbèr..."

venerdì 5 febbraio 2010

mercoledì 3 febbraio 2010

Corso di dialetto e cultura tradizionale

Compagnia dij Pastor

Corso lingua piemontese nelle varianti del Verbano Cusio Ossola
EDIZIONE 2010
In collaborazione con Cà dë Studi Piemontèis – Centro Studi Piemontesi - Torino

Giovedì 11 marzo 2010
h 17.00-19.00 ”Tela da ca, réed e pedù: storie di fili e di trame
nella Val Tupa”
Ornella Ferrari, Marilena Ferrari e Gruppo
Folkloristico Valle Cannobina con la
collaborazione dell’Istituto Comprensivo
Cannobio e Valle Cannobina
Lunecco - Valle Cannobina

Giovedì 18 marzo 2010
h 17.00-19.00 "Proverbi e modi di dire nella variente di Varzo:
il Dvarun"
Gli amici della Torre - Varzo - Valle Divedro

Giovedì 25 marzo 2010
h 17.00-19.00 “Vipar a Cròf”
Diovuole Proletti
Chiesa di Croveo - Valle Antigorio

Giovedì 15 aprile 2010
h 17.00-19.00 “Piòd e mirit a seuch… par fàa viva la montagna”
Antonella Spanò, Elio Volpone, Gianni Bretto
Sala Consiliare Comune di Vanzone - Valle Anzasca

Giovedì 22 aprile 2010
h 17.00-19.00 “La Carbònera”
Geo Minacci
Montescheno - Valle Antrona

Giovedì 6 maggio 2010
h 17.00-19.00 Lezione tenuta dal Centro Studi Piemontesi
Centro Culturale Massari - Pieve Vergonte
Giovedì 13 maggio 2010
h 17.00-19.00 “Ij fortificazion dal Montagnèt”
La linea Cadorna in valle Ossola
Fermo Massimo
Ristorante Lago delle Rose - Ornavasso
Seguirà cena di fine corso
(prenotazione obbligatoria)

La partecipazione al corso è gratuita, gli interessati possono presentarsi direttamente agli incontri.

Per informazioni
Compagnia dij Pastor, c/o Massimo M. Bonini
via Crebbia, 31 - via Belvedere, 19 - 28881 Casale Corte Cerro (VB)
tel. 0323 60975 - 0323 691048 - 334 2460473 - fax 0323 691048
compagniadijpastor@alice.it - http://compagniadijpastor.ilcannocchiale.it

San Biagio

Oggi, san Biagio, benedizione della gola con le candele consacrate ieri in occasione della Candelora.

Un tempo era tradizione conservare un pezzetto del panettone tagliato durante il pranzo di Natale per portarlo a benedire e poi mangiarlo nel giorno di san Biagio: portava bene. Poi il benessere e il commercio hanno portato alla produzione di panettoni specifici per questa festa. Ma non è la stessa cosa...

martedì 2 febbraio 2010

Candelora

Për Candelòra ëd l'invèrn somän fòra, ma së fiòcä o tirä vént in l'invèrn a somän dént.

Për Candelòra, së fa vént e òrä ëd l'invèrn somän fòrä, ma së fa né òrä né vént in l'ivèrn a somän dént.

(òra: bel tempo)

lunedì 1 febbraio 2010

Consiglio comunale

Il CONSIGLIO COMUNALE è convocato in sessione ORDINARIA ed in seduta pubblica per il giorno 3/02/2010 alle ore 18 e minuti 30 per la trattazione del seguente
ORDINE DEL GIORNO

1
LETTURA ED APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE.
2
APPROVAZIONE PIANO GENERALE DI SVILUPPO.
3
ESAME ED APPROVAZIONE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2010-2012, BILANCIO DI PREVISIONE ANNUALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2010 E PLURIENNALE 2010-2012.
4
ART. 5 COMMA 2 L.R. 07/03/1989, N.15. PROGRAMMA DI INTERVENTI DI RECUPERO E DI RISTRUTTURAZIONE DI EDIFICI DI CULTO ESISTENTI SUL TERRITORIO COMUNALE. ANNO 2010.
5
APPROVAZIONE STATUTO E CONVENZIONE DEL NUOVO CONSORZIO OBBLIGATORIO UNICO DI BACINO DEL VERBANO CUSIO OSSOLA - C.O.U.B. V.C.O.
6
RINNOVO CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI SEGRETERIA COMUNALE FRA I COMUNI DI CASALE CORTE CERRO E GRAVELLONA TOCE.
7
PROROGA DELLA CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLO SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE.
8
PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE. APPROVAZIONE MODIFICHE EX ART. 17 COMMA 8 LETT. A) E B) LEGGE REGIONALE 5 DICEMBRE 1977 N.56 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.
9
MOZIONE PRESENTATA IN DATA 26.01.2010 DAL GRUPPO CONSILIARE "VIVERE CASALE" AVENTE AD OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO AIUTI PER LE FAMIGLIE I CUI FIGLI FREQUENTANO LE SCUOLE CASALESI.
10
MOZIONE PRESENTATA IN DATA 27.01.2010 DAL CAPOGRUPPO DI MAGGIORANZA CONSILIARE SIG. CALDERONI ALCIDE AVENTE AD OGGETTO: COSTI DELLA MENSA SCOLASTICA.

Devozioni ramatesi di Febbraio

Santa Apollonia – säntä Polòniä – è Festeggiata a Ramate il 9 Febbraio.
Apollonia, vergine di Alessandria d’Egitto, subì il martirio sotto l’imperatore Decio, verso l’anno 250. Era già in età avanzata quando fu arrestata e anche innanzi ai carnefici non cessava di predicare liberamente la fede di Cristo. Fu crudelmente percossa e le furono strappati tutti i denti: da ciò deriva la devozione della pietà cristiana verso questa santa nel dolori dei denti e il simbolo delle tenaglie con le quali viene abitualmente rappresentata. Innalzato ed acceso un rogo, minacciarono poi di bruciarla viva se non avesse pronunciato empie parole; ma essa, avendo riflettuto un poco tra se, si svincolò improvvisamente dalle loro mani e si gettò nel fuoco che le avevano preparato, così spontaneamente, che gli stessi autori di quella crudeltà rimasero sbigottiti.
A Ramate, negli anni venti, nel giorno della ricorrenza veniva celebrata solitamente da don Giacomo Calderoni una Messa alle sette di mattino; a questa seguiva l’offerta che consisteva in cinque o sei cestini di fagioli, patate e uova. La vendita all’incanto riusciva a raccogliere persino quattro o cinque lire. Tra il 1925 e il 1932 si decise di spostare la funzione e l’incanto dell’offerta alla domenica pomeriggio, con l’intervento della fanfara della Cereda, allora diretta dal maestro Giovanni Giroldi. Sussisteva pure l’usanza di scegliere la Priora tra le ragazze del paese; la “concorrenza” era forte e quindi solo una ragazza per famiglia poteva essere investita di questo privilegio.
Nella chiesa parrocchiale, dov'è attualmente situata la grotta della Madonna di Lourdes, fatta realizzare da monsignor Belloni negli anni venti, era posto un quadro di sant’Apollonia che dopo i lavori per la grotta non fu più ritrovato; ci si dovette rivolgere a persone di Granerolo che possedevano un quadro della santa, ispirandosi al quale il pittore Frascoia di Crusinallo dipinse lo stendardo. In seguito si acquistò anche una statua di gesso che fu poi sostituita da quella attuale, lignea, proveniente dalla val Gardena che, insieme a quella di san Lorenzo, si trova nella cappella di sinistra.