lunedì 28 giugno 2010

Notizie 27 giugno 2010

UNA PRO LOCO ANCHE A CASALE
Un gruppo di rappresentanti delle associazioni presenti in paese, insieme ad alcuni appassionati di ‘cose locali’ e sotto il coordinamento dell’assessorato comunale alla cultura ha deciso di dar vita, finalmente, a una pro loco per il comune di Casale.
E’ stata predisposta una bozza di statuto, in linea con quello proposto dal coordinamento di tali enti, e l’iniziativa verrà presentata ufficialmente dopo l’estate, quando verrà indetto il tesseramento e sarà convocata l’assemblea costitutiva.
Tutti i casalesi sono invitati a partecipare all’iniziativa fornendo il proprio contributo, sia economico che di lavoro.

ATTIVITA’ PARROCCHIALI
La ‘cena di fraternità’ a favore delle attività di Estate Ragazzi, prevista per il 26 giugno, è stata rimandata a sabato 3 luglio. Appuntamento alle 20 presso l’oratorio Casa del Giovane. Costo 15 euro, prenotazione obbligatoria presso i parroci o i ‘soliti’ volontari (0323 60788 o 0323 60745).
La parrocchia di Ramate organizza un pellegrinaggio al santuario della Madonna del Sangue, a Re. Appuntamento domenica 4 luglio, alle 3 del mattino, a Masera, da dove il gruppo proseguirà a piedi per arrivare a Re entro le 11, per la celebrazione della Messa.

ESTATE RAGAZZI
E’ partita lunedì 28 giugno l’avventura 2010 del Grest. Per un mese, presso l’edificio scolastico del Motto, compiti delle vacanze e giochi in allegria.
Giovedì 1 luglio la prima gita all’Acquafun di Cilavegna.

LIETI EVENTI
I migliori auguri ai piccoli Giulia Ferraris e Davide Guerra, che domenica 4 luglio entreranno a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la celebrazione del Battesimo.

LUTTI
Dopo una lunghissima sofferenza è scomparso Gianni Nolli, 66 anni di Casale centro. In modo del tutto improvviso è invece mancata Patrizia Trentin Pizzi, 52 anni, di Ramate.
A tutti i parenti e agli amici le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.

lunedì 21 giugno 2010

SAN GIOVANNI BATTISTA E IL SOLSTIZIO D’ESTATE

Giovanni, figlio di Elisabetta, cugina della Madonna, e del sacerdote Zaccaria, compare nel deserto di Palestina, sulle rive del Giordano, poco prima del Cristo. E’ un selvaggio barbuto, vestito di pelli, che predica la conversione e pratica il battesimo nelle acque del fiume. Al rito si sottoporrà anche Gesù, che il santo definirà ‘Agnello di Dio’.
Il suo linguaggio privo di perifrasi lo mise nei guai con il re, Erode Antipa, che il santo accusò apertamente di adulterio per aver divorziato dalla prima moglie e sposato la cognata, Erodiade. Venne imprigionato, ma la regina, timorosa del grande ascendente che Giovanni aveva sul popolo, indusse la figlia Salomè a chiedere ad Erode, quale ricompensa per la sua sfrenata danza ‘dei sette veli’ la testa del Battista su un piatto d’argento. Da qui il celebre modo di dire e l’appellativo di Decollato con cui il santo viene spesso indicato.
A Casale è venerato nell’oratorio di Tanchello, frazione di cui è patrono insieme a san Fermo e dove lo si festeggia il 24 giugno, anniversario della sua nascita, come narrato dai Vangeli. E’ considerato protettore dei bambini, che ancor oggi vengono benedetti nel giorno della sua festa; un tempo vi venivano accompagnati dalla rispettiva madrina di battesimo.
La venerazione di Giovanni Battista è molto diffusa in tutt’Europa dove la sua figura si è sovrapposta a quella di antiche divinità. In particolare il giorno della sua festa, che cade in prossimità del solstizio d’estate, va a coincidere con le celebrazioni celtiche di Beltaine, la Mezzestate, simbolo della vita e della fertilità, celebrata nei boschi attorno ai fuochi rituali, divenuti poi i falò di San Giovanni. Molte sono le leggende che narrano di grandi prodigi che si verificherebbero in quella notte; basti ricordare fra tutte quelle raccolte e rielaborate da Shakespeare nella sua celebre opera ‘Sogno di una notte di mezz’estate’.

Notizie 20 giugno 2010

ASSEMBLEA PARROCCHIALE
Si è tenuta mercoledì 16 giugno, presso l’oratorio Casa del Giovane l’assemblea pastorale della parrocchia di San Giorgio. All’ordine del giorno la verifica delle attività svolte durante l’anno appena concluso e il programma per la stagione estiva, che vedrà le tre parrocchie impegnate per il prossimo mese con le iniziative di Estate Ragazzi, a partire dal 28 giugno.
Con l’occasione è stato presentato anche il bilancio della festa patronale di San Giorgio, che ha chiuso con un attivo di oltre 11 mila euro, frutto dei tanti volontari che ogni anno si danno da fare in tale occasione.
Scarseggiano invece ‘le braccia’ per sostenere le altre attività, dal catechismo al gruppo giovanile, dall’oratorio al settore della comunicazione, ragion per cui i due sacerdoti, don Pietro e padre Joseph, lanciano un appello a tutte le persone di buona volontà.

APPUNTAMENTI ALL’ORATORIO
Sabato 26, alle 20 cena di solidarietà a sostegno delle attività del centro estivo interparrocchiale presso l’oratorio Casa del Giovane. Costo 15 euro; informazioni e prenotazioni presso i ‘soliti’ volontari.

LIETI EVENTI
I migliori auguri alla piccola Chiara Marchi, che domenica 20 giugno entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la celebrazione del Battesimo.

sabato 19 giugno 2010

Il Balmello

Dal Bollettino Parrocchiale di Ramate n. 25, 20/06/2010

Ci sono stato la scorsa settimana percorrendo il bel sentiero fiancheggiato da odorose acacie che sale dolcemente dal Cassinone verso Montebuglio. Dico subito che questa chiesetta, restituita con rifacimenti e mirate ristrutturazioni all’aspetto di un tempo, mi piace moltissimo. Ho ritrovato le belle colonne e il piccolo porticato che serviva da riparo ai numerosi fedeli, viandanti e operai che si fermavano per riposarsi e recitare una preghiera.
Il nome Balmello ha probabilmente origini spagnole e significa balma, “sotto una roccia sporgente”.
Per coloro che non conoscono la storia del Balmello vorremmo rammentare brevemente le sue origini che risalgono alla metà del XVII secolo. La costruzione era dedicata alla Madonna di Caravaggio, la cui apparizione risale al 26 maggio 1432.
Negli anni cinquanta venne acquistata una statua lignea e messa nella nicchia sulla parete di fondo di quella che inizialmente era solo una cappella a pianta rettangolare e dove esisteva un affresco della Vergine che, causa umidità, andò perso. Ora però l’effige è riapparsa. In quegli stessi anni fu chiuso anche il porticato Nel 1990 furono costruiti un nuovo altare, un leggio e la sedia per il celebrante in granito e mattoni e nel presbiterio furono posti una croce e un candelabro in ferro battuto, opera di un artigiano locale.
Numerosi sono gli ex-voto e il più antico risale al 1709. Attualmente, in quel minuscolo spazio, è rimasto solo il piccolo altare. Negli anni andati si usava recitarvi il Rosario per tutto il mese di maggio e alla domenica successiva al giorno 26 la Priora e la vice Priora portavano la torta da mettere all’incanto con altre offerte. A questo proposito vorrei ricordare un simpatico episodio che Laura Dematteis scrisse sul Bollettino Parrocchiale n. 25 del 18 giugno 1995 : “Tanti anni fa mia bisnonna Marianin fu chiamata a sostenere l’onorato incarico di vice priora e dovette portare in processione fino alla chiesina la grande torta offerta dalla priora, che era di famiglia facoltosa. Essendo però il sentiero molto accidentato, la povera Marianin inciampò e cadde con tutta la magnificente torta!.. Ancora prima di morire, alla bella età di 93 anni, la nonnina ricordava il fatale giorno come l’esperienza forse più umiliante della sua lunga vita”.
La Comunità deve un ringraziamento grande e doveroso a Rosella e Dante Bertolotti che, con grande generosità, stanno facendo di questa chiesetta un piccolo gioiello.

(senza firma)

domenica 13 giugno 2010

Notizie 13 giugno 2010

GITA A GARDALAND
L’Oratorio Casa del Giovane organizza una gita a Gardaland, aperta a tutti, per venerdì 18 giugno, precisando che i bambini al di sotto dei 16 anni dovranno essere accompagnati da un adulto.
Il programma prevede la partenza alle 8 e il rientro intorno alle 1,30. Quota di partecipazione 40 euro, comprensivi di viaggio in pullman e ingresso; riduzione a 20 euro per i bambini con altezza inferiore a un metro.
Le iscrizioni, con la quota di partecipazione, vanno fatte pervenire in casa parrocchiale entro domenica 13 giugno. Non si considereranno iscritti coloro che non avranno versato la quota.

CONSIGLIO COMUNALE
Il Consiglio Comunale convocato per il giorno 16 giugno alle 18 ha un solo punto all’ordine del giorno: lo scioglimento convenzione con il comune di Gravellona per lo svolgimento in forma associata del servizio di segreteria comunale.

FESTA DI PRIMA ESTATE
La consueta festa d’inizio stagione, organizzata dal circolo Arci Rio Grande di Ramate, si svolgerà dal 17 al 21 giugno. Ogni sera, con inizio alle 19, cucina tipica e serate danzanti. Lunedì 21 concerto di chiusura con il gruppo musicale Pietro Mascagni di Casale.

LIETI EVENTI
I migliori auguri ai piccoli Valentina Giordano e Axerio Arale, che domenica 20 giugno entreranno a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la celebrazione del Battesimo.


APPUNTAMENTI ALL’ORATORIO
Domenica 20 giugno sono ‘chiamati alle armi’ i volontari dell’oratorio Casa del Giovane per la pulizia negli spazi esterni. Appuntamento alle 9. Per chi aderirà alla proposta è previsto il pranzo in amicizia.
Sabato 26, invece, cena di solidarietà a sostegno delle attività del centro estivo. Informazioni e prenotazioni presso i ‘soliti’ volontari.

LUTTI
E’ scomparso Vittorino Guglielminetti – noto con ‘l Rino Minèti - 76 anni, di Montebuglio. Sono scomparsi anche Ida e Attilio Gianfranco Buzzi di Ramate.
A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

martedì 8 giugno 2010

100 ANNI


Festeggiato lunedì 7 giugno il 100° compleanno di Maria Cavallino.

A farle gli auguri i parroci attuale e precedente - don Pietro Segato e don Enrico Manzini - il coadiutore, padre Joseph Irudaya e il sindaco Claudio Pizzi.

domenica 6 giugno 2010

IL GRANDE SUCCESSO DEI GIÄNDOLÌT




E’ stata ancora una volta un successo la festa di fine anno delle scuole ‘elementari’ di Ramate, venerdì 4 giugno al Cerro. In una sala colma di pubblico all’inverosimile, i bambini hanno presentato alcuni testi teatrali, per la maggior parte in dialetto, predisposti dalle insegnanti con la collaborazione della Compagnia dij Pastor.
Ma il lavoro di ricerca non si è fermato alla parlata locale. Bambini, docenti e genitori hanno voluto, nel corso dell’anno, recuperare la memoria del costume tradizionale di Casale. Non essendo però riusciti a trovare alcuna traccia documentale, lo hanno ‘reinventato’, incrociando vari elementi presi ‘prestito’ dagli abiti dei paesi limitrofi dove ancora se ne conserva traccia. Ne è nata una gradevole proposta, in versione tanto femminile che maschile, che tutti i ragazzi e alcuni adulti hanno indossato in occasione della recita.
E ancora, ci si è spinti nel campo gastronomico, elaborando, questa volta di sana pianta, la ricetta di un nuovo dolce casalese che a parte vi presentiamo.

Sono arrivate le 'Cerrine'



LICARDËRÌJ
Ël gh’è ruvà ij Scërìin!..
Färinä, butér, zuchër, välän brusätài, euv, sal e ‘nä quai èrbä për dagh prufùm. L’è lä ricètä ch’ij hän studià su ij mätài dlä scòlä dë Rämà, cont ij sòv maèstär e ij sòv màm, për lä fèstä dë vënär pässà.
Ij hän trosà su tutä ‘stä bonä ròbä, hän täjà fòrä dij biscotìt fëcc comè dij fòi ëd scèr e peui ij hän portèi còsä int ël prëstìn dël Fenaròli.
Ghè gnu fòrä ‘nä golardëriä…
Provè, sgénti… Provè!

LECCORNIE
Sono arrivate le Cerrine!..
Farina, burro, zucchero, nocciole tostate, uova, sale e aromi naturali. E’ la ricetta studiata dai bambini delle scuole di Ramate, con le maestre e le mamme, in occasione della festa di venerdì scorso.
Hanno mescolato tutte queste buone cose, hanno formato dei biscotti a forma di foglia di cerro e poi li hanno portati a cuocere al forno del Fenaroli.
Ne è uscita una golosità…
Provate, gente… Provate!

Notizie 6 giugno 2010


ANZIANI IN GITA
L’associazione per la Promozione dell’Anziano e il Gruppo Pensionati di Casale organizzano per giovedì 17 giugno una gita a Cremona.
Viaggio in pullman, visita della città e pranzo in ristorante tipico al costo di 50 euro. Prenotazioni entro il 10 giugno ai recapiti telefonici 0323 60158, 0323 60302 o 0323 691016.

FESTA A PIANA ROVEI
L’Uoei, Unione Operaia Escursionisti Italiani, sezione Nino Dosi di Casale Corte Cerro organizza per sabato 26 e domenica 27 Giugno la sua annuale festa all’alpe Piana Rovei, situato poco sopra la frazione di Montebuglio.
Sabato 26, alle 16 gara di bocce alla memoria di Silvio Ciccio Primitivi, seguita da trippa e tapelucco. Domenica 27, alle 10 prosecuzione della gara di bocce, alle 11,30 la Messa e alle 13 pranzo con menù a prezzo fisso (16 euro vino escluso, prenotazione al recapito 347 4606488); alle 16 finale della gara di bocce e alle 17 estrazione premi oblazione.

LIETI EVENTI
I migliori auguri ai diciotto ragazzi di Casale che domenica hanno ricevuto la Cresima dalle mani del Vicario Vescovile don Gianni Colombo. Sono Michela Bonini, Dennis Carnevali, Federico Catarinella, Pier Paolo Cristina, Simone Danimarco, Luca Dellamaddalena, Irene Dellavedova, Sofia Dieni, Eleonora Dosio, Marco Ferrario, Marco Molinari, Simone Primitivi, Chiara Riboldi, Alessandro Romeo, Giorgia Soressi, Lisa Togno, Barbara Travaini e Virginia Zanardi.
Auguri anche al piccolo Mattia Piras, che domenica 13 giugno entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con l’amministrazione del Battesimo.

il gruppo dei cresimati


venerdì 4 giugno 2010

Proiezione fotografica

Proiezione collettiva dei soci Fotoclub L'Obbiettivo

Martedì 8 giugno 2010, ore 21, Tavernetta S.O.M.S. a CASALE CORTE CERRO (VB), via Ramate, 1

giovedì 3 giugno 2010

Corpus Domini

La processione si snoda lenta per le stradine, oggi tutte bardate ed infiorate, e il baldacchino compie acrobazie incredibili per superare indenne le ‘strette’ continuando ad ombreggiare l'arciprete che regge solennemente l'ostensorio.
Al rientro la chiesa appare fresca, ovattata da una nuvola d'incenso; l'antico canto del Tantum Ergo si leva nell'aria, sostenuto da cento voci di ogni età, prende vigore, si attorciglia alle colonne, infila il portone spalancato e vola nell'aria limpida di giugno, su, verso il Sass Länscìn, ad annunciare al mondo l'inizio della nuova estate…
barba bunin