sabato 25 dicembre 2010

'Nä pòssä

Incheui l'è fèstä e 'ss lavorä miä, përchè

'l lavor dlä fèstä 'l va fòo dlä finèsträ

bon Dinàal

martedì 21 dicembre 2010

IJ DÌ DËL SCUR E IJ DODËS NEUCC

Säntä Luzìä l’è ‘l di pussè curt chë’gh siä. Sän Tomà né’l va né‘l sta. Për Nädàl ël pass d’on gal, Befänìä ël pass d’onä striä, sänt'Antòni n'orä bonä. Ne conoscete altri?
Sono i proverbi con cui i nostri vecchi ricordavano il sopraggiungere del solstizio d’inverno, dei giorni brevi in cui aurora e crepuscolo sono così vicini tra loro da rendere del tutto incerta la presenza della luce, da far temere, per atavica memoria, che il sole - così basso sull’orizzonte, così debole da non riuscire a sciogliere il gelo – potesse essere inghiottito dalle tenebre e non tornare mai più a fecondare la terra.
Il 13 dicembre, santa Lucia, nell’antico calendario, il 21, san Tommaso apostolo, in quello successivo alla riforma gregoriana segnano l’ingresso del sole nella ‘casa’ del capricorno, il momento di minor durata della luce diurna, il solstizio, appunto.
Quale gioia allora poter constatare, solo pochi giorni dopo, che l’astro principale tornava a prendere vigore e i giorni ad allungarsi. Non c‘è da stupirsi che gli antichi popoli celebrassero proprio allora la festa del sole invitto, Yule per i popoli nordici, subito dopo quella di Saturno o di Ecate, dei dell’oscurità. Dodici giorni duravano i festeggiamenti; dodici giorni di allegria, di riposo, di sbronze e scorpacciate, riscaldati dal fuoco perenne del tronco sacro, lo jól, la cui fiamma non doveva mai spegnersi, pena immani disgrazie che si sarebbero abbattute sulla casa in cui ciò fosse avvenuto. Le notti, o meglio, le sere, erano i momenti sacri, momenti in cui gli spiriti, alternativamente del bene e del male, si aggiravano sulla terra e andavano di volta in volta ringraziati o esorcizzati con opportune cerimonie.
C’è da stupirsi, allora, se la nascente Chiesa cristiana andò a collocare proprio in quel periodo due delle sue feste più importanti? Dodici giorni, dal Natale del Cristo, luce del mondo, alla sua prima manifestazione, la Pasquä Béfänìä. Dodici: numero sacro e magico per eccellenza: dodici come gli Apostoli del Cristo, come i mesi dell’anno, come le tribù d’Israele…
Buone Feste a tutti.
barbä Bunìn dlä Cort Cèrä

domenica 19 dicembre 2010

Notizie 19 dicembre 2010

NATALE E CAPODANNO CASALESI
Venerdì 24 dicembre, vigilia di Natale, le Messe serali saranno celebrate alle 21,30 a Montebuglio e alle 22,30 a Ramate. Alle 23,45 partiranno dalle frazioni le ormai tradizionali fiaccolate che confluiranno sulla chiesa parrocchiale di San Giorgio per la Messa di mezzanotte.
Al termine, presso la Fontana del Vino, nel cortile della casa parrocchiale di Casale, lo Sci Club offrirà cioccolata e vin brulé.
Il gruppo famiglie dell’oratorio Casa del Giovane organizza il consueto cenone di fine anno. Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 0323 60788 o 0323 60975 non oltre il 27 dicembre.
Nel pomeriggio dell’Epifania si terrà, sempre presso il salone dell’oratorio, una recita teatrale a cura dei bambini del catechismo.
Maggiori informazioni saranno disponibili tramite i bollettini e i siti web delle parrocchie.

mercoledì 15 dicembre 2010

Libri per Natale

L'Assessorato comunale alla Cultura lancia Casaleinverno 2010-11 organizzando per sabato 18 dicembre, alle 17 presso la sala consiliare del municipio la presentazione di due libri: 'Racconti a vapore', ricordi ferroviari dell'omegnese Sergio Menconi e 'La leggenda dell'albero di luna' della ramatese Paola Rossi. All'incontro saranno presenti gli autori.

domenica 12 dicembre 2010

Täquin dë cui dë Cäsàal 2001



L’associazione per la Promozione dell’Anziano ha predisposto l’edizione 2011 del Täquin dë cui dë Cäsàal, dedicato alla memoria di Dario Guinzoni - guida escursionistica e grande amico della montagna – con la riproposizione dei suoi disegni al tratto rappresentanti gli alpeggi casalesi e gli itinerari escursionistici lungo i sentieri dei monti Cerano e Zuccaro.
La presentazione si terrà domenica 19 dicembre all’oratorio Casa del Giovane, nel corso della tradizionale festa di Natale per nonni e nipoti.

Notizie 12 dicembre 2010

THELETON
Mercoledì 15 dicembre, alle 21, presso il centro culturale Il Cerro di Ramate si terrà il tradizionale concerto di Natale del gruppo musicale Mascagni, diretto dal maestro Luciano Miglini. I proventi dell'iniziativa, patrocinata dal comune di Casale Corte Cerro, andranno a favore della ricerca sulla distrofia muscolare e le altre malattie genetiche.

SERATA ALPINA
Venerdì 17 dicembre, alle 21, presso l’oratorio Casa del Giovane il gruppo Ana di Casale farà gli auguri a soci e simpatizzanti con una proiezione di diapositive seguita da rinfresco.

CONCERTO DI NATALE
Domenica 19 dicembre, ore 21, chiesa parrocchiale di San Giorgio, proposto dal PentArts Nova Brass Quintet dei maestri Damiano Morellini e Edi Zuliani (trombe), Valerio Manfredi (corno), Matteo Momo (trombone), Alessandro Grigolon (tuba).

lunedì 6 dicembre 2010

Santa Klaus




Sei dicembre, san Nicola da Bari, santa Klaus per i paesi del nord Europa. Il santo vescovo di Mira, in Siria, divenuto famoso per la sua generosità nell'elargire doni ai bimbi e ai poveri della sua comunità, è divenuto nel tempo simbolo stesso del Natale. La scorsa notte ha percorso a cavallo le contrade innevate distribuendo regali ai bambini buoni, mentre il suo aiutante, lo gnomo Knetch Ruprecht, fustigava i cattivi con la sua lunga sferza.

sabato 4 dicembre 2010

Santa Barbara


LA MINIERA


Fino da giovane ho sempre lavorato

finché una mina mi ha rovinato,

finché una mina di quella galleria

ha rovinato la vita mia.


E anche mio padre sempre me lo diceva

di star lontano dalla miniera,

ma io testardo ci sono sempre andato

finché una mina mi ha rovinato.


Oh santa Barbara, prega pei minatori

sempre in pericolo della lor vita.

Oh santabarbara, oh santabarberina

dei minatori sei la rovina.


canto dei minatori della valle Strona

Notizie 5 dicembre 2010

IL NATALE DEGLI ANZIANI
Domenica 19 dicembre l’associazione per la Promozione dell’Anziano terrà la tradizionale festa di Natale, con musica, merenda in allegria e la presentazione del Täquin dë cui dë Cäsàal edizione 2011.
L’appuntamento è alle 15 all’oratorio Casa del Giovane.

EMERGENZE UMANITARIE
Da domenica 5 a domenica 19 dicembre sarà possibile aiutare le popolazioni di Bosnia Erzegovina (ex Jugoslavia) e Georgia (ex URSS) con i seguenti prodotti da consegnare nelle case parrocchiali di Casale e Ramate: alimenti per neonati e bambini (omogeneizzati e latte in polvere), carne e tonno in scatola, pasta, riso, legumi secchi, scatolame vario (legumi, conserve, …), marmellata, cioccolata, biscotti, sale, zucchero, olio in lattine, soja, farina di soja e di cereali, detersivi, sapone per igiene personale, dentifricio.
La Bosnia Erzegovina sarà aiutata tramite la campagna dei Pellegrini per la solidarietà e la Pace, le popolazioni della Georgia tramite il Sermig di Torino, che è direttamente collegato con la Caritas di Tblisi.

CORSO DI SCI
Lo sci club di Casale Corte Cerro presenta l’edizione 2011 del corso di sci e snowboard, organizzato in collaborazione con la scuola di sci Stella Alpina e Snowfun Mottarone.
Sono previsti sei sabati pomeriggio, a partire dal 22 gennaio e fino al 26 febbraio 2011, compresa al gara di fine corso. Le iscrizioni si potranno effettuare tutti i giovedì, sino al 13 gennaio, presso la sede del club, in via Martiri 15, dalle 21,15 alle 22,30.
Per i principianti il numero di adesioni è limitato a trenta e l'età minima a sei anni. L’iscrizione al corso dà diritto a dodici ore di lezione e comprende l’abbonamento pomeridiano per l’utilizzo degli impianti di risalita e alla tessera sociale. Il costo del corso è fissato a 150 euro ed è previsto l’eventuale noleggio delle attrezzature.
Per maggiori informazioni consultare il sito internet www.sciclubcasalecortecerro.it

PRO ORATORIO
La parrocchia di San Giorgio organizza un’edizione straordinaria della fiera del dolce per raccogliere fondi a favore dell’oratorio Casa del Giovane. Le ‘dolci tentazioni’ si potranno trovare sabato 11 e domenica 12 dicembre al termine di tutte le Messe.
Nel frattempo il Consiglio pastorale comunica che sono stati raccolti quasi 600 euro da destinare alla borsa di studio istituita – a favore di uno studente del seminario diocesano - in memoria di don Renato Beltrami.

giovedì 2 dicembre 2010

Santa Bibiana



2 dicembre, santa Bibiana (o Viviana)

Së fiòcä për säntä Bibiänä, lä vëgn për quäräntä di e 'nä smänä...

mercoledì 1 dicembre 2010

Il comune ascolta i cittadini

L’Amministrazione comunale invita i cittadini casalesi a una serie di incontri per la discussione delle proposte elaborate in vista del bilancio comunale 2011.
Gli abitanti di Ramate, Sant'Anna e Pramore sono attesi martedì 7 dicembre presso il circolo Arci di Ramate. Seguiranno gli appuntamenti del 9 dicembre presso il circolo Concordia di Montebuglio e di venerdì 10 nella sala consiliare del municipio. Infine lunedì 13 dicembre, al circolo Arci della Cereda. Tutte le assemblee avranno inizio alle 21.