lunedì 27 ottobre 2014

EVENTI CASALESI PROSSIMI VENTURI


CLICK SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA

Giornata dell'Anziano



L’associazione per la Promozione dell’Anziano organizza per domenica 9 novembre la sua consueta giornata di festa per soci e amici.
Appuntamento per la Messa alle 11 presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio. A seguire pranzo sociale all’oratorio Casa del Giovane e pomeriggio con animazione e sottoscrizione a premi.
Costo 23 euro; le prenotazioni, obbligatorie entro mercoledì 5 novembre, saranno raccolte personalmente dai volontari dell’associazione.
Per informazioni telefonare ai numeri 0323 60158 – 0323 60858 – 0323 63324.


Qua e là con la Pro Loco



Montebuglio in subbuglio


Notizie casalesi - 26 ottobre 2014

Sabato 1 novembre le Messe ai cimiteri verranno celebrate alle 14,30 a Montebuglio e alle 15 a Casale. Alle 20,30 si reciterà il Rosario per tutti i defunti presso la chiesa di San Carlo. Non verranno invece celebrate le Messe festive e prefestive delle ore 11 e 18 a Casale e delle ore 20 a Ramate.
Domenica 2 novembre, alle 15, Messa di suffragio per tutti i defunti dell’anno trascorso presso la chiesa di San Carlo

PRO LOCO IN GITA
La Pro Loco casalese organizza per domenica 9 novembre una gita sociale a Carrù, provincia di Cuneo, ove ogni anno, a metà dicembre, si tiene la tradizionale Sagra del Bue Grasso. Sono previsti viaggio in pullman, visita a una azienda agricola - dove si potranno degustare e acquistare i noti prodotti enogastronomici della zona – pranzo in ristorante tipico e pomeriggio libero per visitare il paese.
Costo, tutto compreso, 45 euro; prenotazione obbligatoria telefonando ai recapiti 347 823 9236 o 339 861 4016.

LE PROSIME ATTIVITA’ DEL MUSEO LATTERIA SOCIALE
Alla chiusura del corso dedicato alla trascrizione dei testi dialettali tenutosi in settembre e ottobre presso il museo casalese con un buon numero di partecipanti, la Compagnia dij Pastor ha deciso di proseguire la positiva esperienza con una serie di incontri dedicati alla cultura tradizionale nei suoi più vari aspetti. A partire dal 4 novembre, ogni primo martedì del mese alle 21, sempre presso l’aula didattica del museo, si parlerà quindi di storia locale, musica popolare, fiabe, leggende, antichi mestieri e tanto altro ancora sotto la guida del barbä Bonìn. Partecipazione gratuita per i soci della Compagnia, cui è sempre possibile iscriversi, a offerta libera per tutti gli altri. Il primo appuntamento consisterà in una ‘gita scolastica virtuale’ per la fine del precedente corso; virtuale in quanto i partecipanti potranno stare comodamente seduti in poltrona pur visitando?.. Sorpresa!
Venerdì 14 novembre il fotoclub L’Obbiettivo proporrà una serata fotografica dedicata al ricordo dei caduti di tutte le guerre e alla recente adunata intersezionale dell’ANA, tenutasi a Omegna alcune settimane fa.
Domenica 16 novembre, in occasione della festa copatronale dedicata alla Mädònä dij Mätän, si farà invece rivivere la tradizione dell’accademia, spettacolo teatrale anch’esso dedicato alla cultura tradizionale del Cusio a cura dell’associazione Finestra sul Lago e di Ecomuseo Cusius.
Domenica 23 novembre il museo sarà coinvolto nell’organizzazione della giornata provinciale delle biblioteche, offrendo visite guidate all’esposizione permanente e attività didattiche nell’ambito del progetto ‘Casaro per un giorno, dedicato ai bambini di tutte le età.
Sabato 29 novembre, infine, è in programma un’altra serata fotografica – accompagnata da una mostra d’immagini - dedicata a un particolare aspetto della vita pastorale di un tempo, a cura di Valerio Amadori e Giorgio Scalenghe.
Informazioni dettagliate si possono avere scrivendo a latteriamuseocasalecc@gmail.com o telefonando al numero 334 246 0473.

RICORDO DELLA GRANDE GUERRA
I gruppi ANA di Casale e Montebuglio ricorderanno domenica 9 novembre i caduti di tutte le guerre. Appuntamento alla sede sociale del Palazzo alle 10 per il vermut d’onore, alle 11 Messa di sufragio nella chiesa parrocchiale di San Giorgio e, a seguire, omaggio floreale al monumento ai caduti del parco delle Rimembranze.


TEATRO PER BAMBINI AL CERRO
Prosegue al centro culturale Il Cerro di Ramate la rassegna Domeniche a Teatro organizzata da Onda Teatro di torino in collaborazione con l’assessorato comunale alla Cultura.
Domenica 2 novembre, alle 16, andrà in scena ‘Canzoncine alte così’ di e con Silvano Antonelli, spettacolo adatto a bambini di almeno tre anni. Il biglietto unico a cinque euro comprenderà la merenda a fine pomeriggio.
Il ciclo si concluderà il 9 novembre con ‘Rompere le scatole’ di Francesca Guglielmino e Bobo Pigrone, con la stessa Guglielmino e Giulia Rabozzi.

MONTEBUGLIO IN SUBBUGLIO
Sabato 8 novembre vedrà la frazione ‘alta’ di Casale animata, a partire dalle 17,30 da punti di ristoro, laboratori creativi, truccatori e giochi per bambini nello spirito di Halloween. Il tutto, a libera offerta e con il sostegno del locale circolo Arci, per raccogliere fondi a favore dell’ospedale di primo soccorso di Watamu, Kenia.
Gli organizzatori, consigliando un abbigliamento consono al tema, chiedono a chi intendesse partecipare all’evento di segnalare preventivamente la propria presenza ai numeri telefonici 335 607 6041 o 329 056 8552 in modo da poter organizzare al meglio la festa.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Zeno Birocchi che domenica 26 ottobre è entrato a far parte della comunità parrocchiale di Ramate con la celebrazione del Battesimo.

LUTTI
A soli 61 anni è improvvisamente scomparso Claudio Motta, residente a Crebbia, volto noto a tutta la comunità. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.


lunedì 13 ottobre 2014

Danze orientali a Ramate


CÄSÀAL GH'È MAI NOTÄ?

A Casale non succede mai nulla… É una frase che si sente spesso in paese, pronunciata da persone di ogni età e condizione. Ci riferisce alla presunta mancanza di occasioni di svago e socializzazione, a una ipotetica condizione di 'morte civile' del paese che provocherebbe l'emigrazione del sabato sera e non solo. Ma sarà veramente così?
Prendiamo ad esempio il periodo appena trascorso. Vado a rileggere le notizie delle scorse settimane e trovo l'Oktoberfest, tre serate di divertimento a cura della Pro Loco, il corso di dialetto – che proseguirà nei prossimi mesi come ciclo di conferenze sulla cultura tradizionale, nell’intento di istituire anche a Casale una università popolare (Uni3) - al museo della Latteria Consorziale, spettacoli di teatro dialettale e per bambini al Cerro, presentazioni di libri e dei relativi autori, proiezioni fotografiche e chiacchierate musicali curate dal foto club L’Obiettivo e dai circoli Arci, gite e corsi di ginnastica a cura dell’associazione Promozione Anziani. Il tutto nell’arco delle sei settimane trascorse dal termine della stagione estiva.
So inoltre per certo che sono in fase di organizzazione numerosi altri momenti di festa, concerti, spettacoli, conferenze curate da diverse associazioni del comune, tanto da rendere assai ricca e interessante l’offerta complessiva di eventi sino alle prossime festività di fine anno.
A Casale non c’è mai nulla? Fatti i debiti confronti oserei affermare che, in proporzione alla popolazione e alle risorse disponibili, Casale sia nella zona uno dei centri più vivaci e dinamici.
Quello che invece sconforta è la scarsa partecipazione della cittadinanza a tutte queste iniziative, dove le facce che si incontrano sono sempre le stesse e dove spesso si incontrano più foresti che casalesi. Motivazione? “Non ne sapevo nulla!” è la più ricorrente, seguita da “Non ho tempo” e da “Non mi interessa questo, ci vorrebbe ben altro” (ma cosa, esattamente?)
Mancanza di informazione? Tutte le occasioni vengono pubblicizzate attraverso i tradizionali mezzi di comunicazione: giornali locali, bollettini parrocchiali e associativi, locandine affisse in tutti i luoghi pubblici e spesso consegnate personalmente ai possibili interessati. Sono poi ampiamente sfruttati i nuovi sistemi di comunicazione via internet attraverso siti web, blog e pagine dei social network. Personalmente continuo a mettere a disposizione il lavoro di cronista volontario attraverso le pagine dei settimanali diocesani e i miei siti web, a condizione che le notizie da pubblicare pervengano con almeno una settimana di anticipo.
Un problema reale è invece costituito dalla frequente sovrapposizione delle iniziative, dovuto al lavoro frazionato dei vari organizzatori. A questo si potrebbe rimediare comunicando con un buon anticipo cosa ‘bolle in pentola’ a una centrale unica di informazione, attività che l’assessorato comunale alla cultura sta da tempo cercando di organizzare, con poche risposte e conseguenti scarsi risultati, purtroppo. Speriamo che si possa arrivare per il futuro a una maggiore apertura reciproca e a un miglior coordinamento, ma “Cäsàal gh’è mai notä” ci sembra veramente un’osservazione priva di fondamento.
Massimo M. Bonini – barba Bonin


Notizie casalesi - 12 ottobre 2014

Si amplia l’offerta culturale al centro Il Cerro di Ramate. Oltre agli spettacoli teatrali precedentemente annunciati, sabato 25 ottobre, alle 21, si presenta ‘Le mille e una notte’, saggio di danze orientali a cura del gruppo Odalische dell’Araba Fenice organizzato dal Comitato Pro Niger con il patrocinio del comune di Casale Corte Cerro. Ingresso a offerta libera; il ricavato della serata andrà a finanziare la realizzazione di un pozzo e di un orto nel villaggio nigeriano di Kodei.
Domenica 26, nel pomeriggio, concerto di musica da camera per voce e pianoforte con il maestro Alessio Lucchini.

LUTTI

Sono scomparse Novella Marchesa Rossetti, 88 anni, di Casale e Alfonsa Barbaglia Cottini di Ramate. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

domenica 5 ottobre 2014

CORSO DI GINNASTICA DOLCE PER ANZIANI


A teatro con gli svizzeri




Sabato 11 ottobre 2014, alle 21, presso il centro culturale Il Cerro di Ramate la compagnia Maggia in Scena della Svizzera Italiana presenta la coomedia musicale brillante ‘Casa Gioia’. Organizzazione a cura del circolo ARCI Rio Grande.

Notizie casalesi - 5 ottobre 2014

Riparte, anche quest’anno, l’avventura del teatro per bambini proposta dall’assessorato comunale alla cultura con la collaborazione della compagnia torinese Onda Teatro.
La stagione prenderà il via domenica 12 ottobre al centro culturale Il Cerro di Ramate con lo spettacolo ‘I tre porcellini’ con Tiziano Mancini di Pandemonium Teatro. Seguiranno, il 2 novembre, ‘Canzoncine alte così’ di Stilema Uno teatro e il 9 ‘Rompere le scatole’ di Onda Teatro.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 16; costo d’ingresso 5 euro per tutti gli spettatori che hanno più di tre anni.

I PRIMI VENT’ANNI DEL BOLLETTINO PARROCCHIALE
La parrocchia dei santi Lorenzo e Anna in Ramate celebra in questi giorni il ventesimo anniversario della pubblicazione del suo bollettino informativo, da sempre affidato alle cure di un piccolo, ma tenace gruppo di volontari. Nei prossimi numeri – che ricordiamo sono reperibili anche in internet all’indirizzo parrocchiecasalecc.studiombm.it – verrà ripercorsa la storia di questo ventennio con la riproposizione di alcuni ‘storici’ articoli.

LOTTA ALLA SCLEROSI MULTIPLA
Sabato 11 e domenica 12 ottobre gli incaricati dell’AISM, associazione italiana per la lotta alla sclerosi multipla, saranno presenti davanti alle chiese parrocchiali per raccogliere offerte, tramite la tradizionale vendita delle mele, a sostegno della ricerca scientifica nel campo delle malattie degenerative.

RICOMINCIA IL CATECHISMO
Domenica 12 ottobre, alle 16, presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio, a Casale sarà celebrata la Messa di inizio del nuovo anno catechistico, con la consegna del mandato ai catechisti delle tre parrocchie casalesi. A seguire merenda in compagnia all’oratorio Casa del Giovane. Per l’occasione non verrà celebrata la Messa delle 18 nella chiesa di Ramate.

LAVORI DI RESTAURO PER L’ORGANO
Il prezioso organo ‘Mascioni’ installato nella chiesa di San Giorgio è attualmente in fase di restauro, grazie ad un importante lascito ereditario del maestro Franco De Marchi. L’investimento previsto ammonta a quasi 21 mila euro e i lavori dovrebbero essere terminati entro le prossime festività di fine anno. Per detto periodo è previsto un grande concerto di inaugurazione.

LUTTI

E’ scomparso Bruno Rossanese, 82 anni, di Montebuglio. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.