venerdì 30 dicembre 2016

Fomän, fomän, gh’è scià ‘l mägnän

Fomän, fomän, gh’è scià ‘l mägnän
Gli antichi mestieri degli ambulanti
“Dòni, dòni, l’è chi ‘l magnano,
che’l gh’ha veuja de lavoràa
E se gh’ij denter cà argòss de fàa giustàa,
tosann l’è scià ‘l magnan che’l gh’ha veuja de lavoràa”
Sono i primi versi di una nota canzoncina popolare, diffusa in tutto il territorio lombardo e piemontese, che abbiamo sentito chissà quante volte, eseguita in mille versioni diverse. Ma soprattutto sono ‘il gancio’, l’appiglio a cui la memoria si aggrappa per raccontare una delle tante, piccole storie che da tempo frullano nel cervello.
Sono nato e cresciuto a Montebuglio – l’antica Buglio, comune autonomo fino alla metà del XIX secolo, ora frazione di Casale Corte Cerro – e questi ricordi risalgono ai primi anni ’60, in un paesino di circa trecento anime, con le strade completamente acciottolate e lo ‘stradone’ carrozzabile, verso il capoluogo e il limitrofo territorio omegnese, pavimentato a ghiaia.
Non era raro, in quei tempi, sentir risuonare tra i vicoli i richiami di strani personaggi che arrivavano da lontano a offrire i loro servigi e le loro merci, a movimentare la vita sonnacchiosa del borgo risvegliando la curiosità delle comari e lo stupore di noi bambini, che accorrevamo sulla piazzetta a rimirare l’insolito spettacolo.
Ed eccolo lì, lo strano personaggio. Una volta al mese era il lusciàt, l’ombrellaio proveniente da Sovazza, che installato sugli scalini esterni della bottega di alimentari e generi vari estraeva dalla barsèla, la cassetta a spallacci tipica del suo lavoro, gli attrezzi del mestiere – pinze, cacciaviti, ago e filo – e metteva mano ai parapioggia raccolti durante il primo giro, al grido di “Ombrellaio, l’è scià l’ombrélé. Dòni, gh’è ‘l lusciàt!”, sostituendo le stecche rotte e ricucendo i teli. Altre volte era invece il molitä – l’arrotino – a piazzare la sua macchina a pedali sotto il portico della chiesa per estrarre una pioggia di scintille luminose da ogni lama che passava e ripassava sulla pietra rotante.
Il materassaio invece veniva direttamente in casa, su richiesta. Montava il suo curioso macchinario nei cortili, scuciva e sventrava i materassi imbottiti di lana facendo passare quest’ultima tra le ganasce dentate in modo da cardarla e renderla nuovamente soffice e vaporosa. Poi la reinfilava nei sacchi di tela marroncina, a righe bianche, e collocatili su due cavalletti li ricuciva con mosse rapide e precise, utilizzando lo spago di canapa e una serie di aghi di dimensioni mostruose. Strumenti di tortura, nella mia immaginazione, dal momento in cui mia nonna, per tenermi buono, mi disse: “Se non fai il bravo me ne faccio dare uno e lo uso per punzecchiarti il…” Ci siamo capiti, no?
Ma il più misterioso e terrificante era lui, ël mägnän, il calderaio. Facemmo la sua conoscenza una mattina d’autunno quando, usciti per recarci a scuola, trovammo la piazza della chiesa quasi completamente occupata da una specie di tepee indiano, una di quelle tende che avevamo cominciato a conoscere dai filmetti western trasmessi dall’unico apparecchio televisivo presente in paese, al circolo operaio, dove ogni pomeriggio, alle 17 e trenta ci veniva concesso di vedere la ‘Tivù dei ragazzi’. Sotto quei teli si scorgeva il bagliore del fuoco e, sbirciando dall’apertura d’ingresso, vedemmo un omone accovacciato che rigirava sulle fiamme una pentola da cui saliva un fumo verdastro e dall’odore pungente. Sentendosi osservato sollevò il capo e ci fissò con due occhi che a noi ragazzini parvero tizzoni ardenti, poi esplose in un “Buh!” talmente sonoro che fuggimmo a gambe levate, inseguiti dallo scroscio della sua risata divertita. Nel pomeriggio tornammo cautamente a spiarlo; lui sorrise, ci chiamò vicini e si mise a raccontarci del suo lavoro, dei suoi viaggi e delle tante cose curiose che girando il mondo aveva imparato, rivelandosi una delle persone più piacevoli e divertenti che avessimo mai conosciuto. A dispetto di madri e nonne che ci raccomandavano di starne lontani, perché “Dë col lì gh’è miä dä fidàas!
Tra i commercianti la figura più singolare era quella della Lindä däl fägòt, un donnone – ai miei occhi molto anziana – che viaggiava a piedi portandosi a tracolla un involto colmo di capi di biancheria che andava offendo di porta in porta, sempre ben accolta dalle massaie che la aspettavano con impazienza, segno sicuro dell’ottima qualità della sua merce, robä bonä ch’lä costä pòch. Suo diretto concorrente era l’Omin däl martis, tipo molto più al passo con i tempi, visto che arrivava alla guida di un vecchio e scassato furgoncino 850 Fiat dal quale estraeva telerie, biancheria e capi d’abbigliamento vari con i quali imbandiva un vero e proprio banchetto sugli scalini esterni del circolo. E qui prendeva immediatamente corpo il proverbio secondo cui ‘Tri fomän e on cò d’aj e ‘l mërcà l’è bèli fàai’…
Un’altra donna arrivava da Sovazza a vendere miele e burro, portandosi quest’ultimo dentro un secchio colmo d’acqua per mantenerlo al fresco.
E ancora i fruttivendoli, ij vërduré, che parcheggiavano i loro furgoni e poi giravano per i ripidi vicoli suonando una caratteristica trombetta per segnalare il loro arrivo. Era festa quando, ogni tanto, decidevano di passar quel compito a noi monelli, ricompensandoci poi con un’arancia – on portigàl – e una manciata di spägnolët.
Da ultimo, come scordare il mitico Tognìn dij gelati, con il suo Ape Car attrezzato a frigorifero in cui trovavano posto i contenitori con la magica mäntècä nei quattro gusti base: crema, cioccolata, fragola e limone; trenta lire il cono con una pallina, cinquanta per due. E una omaggio per chi si aggiudicava il campanellino con cui dare l’avviso del suo arrivo. Una pacchia…
Chiudiamo in gloria: quando alzavo troppo la voce per farmi dare retta dagli adulti, la solita nonna mi redarguiva: “Quä ti vosät? Ti mä smëiät on cätälän” senza mai spiegare chi fosse la persona nominata. Crescendo con i romanzi di Salgari ero arrivato alla convinzione che si trattasse di un abitante della Catalogna, uno di quei personaggi finiti chissà come nel mar dei Caraibi a fare il filibustiere. La leggenda dello spagnolo urlante… Sino a che, anni dopo, non mi tornò alla memoria il richiamo del Pèp dij Strèsc:Strascée! Fomän, gh’è ‘l cätä län” Lo straccivendolo, accidenti!
Massimo M. Bonini – barbä Bonìn

Nota linguistica.
I testi dialettali sono trascritti secondo le regole fonetiche stabilite dalla Consulta Regionale per la Lingua Piemontese, adattate alle varianti del Verbano Cusio Ossola e Alto Novarese dall’associazione Compagnia dij Pastor di Omegna. Per maggiori informazioni in merito a questi aspetti è possibile consultare il sito internet compagniadijpastor.blogspot.it

Novembre 2016

per Alpe Nostra, notiziario del C.A.I. sezione di Omegna

Calendario dei saldi promozionali per il 2017


lunedì 19 dicembre 2016

Notizie casalesi - 19 novembre 2016

GRAZIE
La cena solidale organizzata sabato 18 dicembre dagli alpini di Casale e Montebuglio, dal gruppo comunale di Protezione Civile e dal Coro Voce del Cuore con l’aiuto dello staff del tendone di San Giorgio ha prodotto un utile di oltre 1300 euro, destinati ad aiutare le popolazioni terremotate del centro Italia. I fondi – che vanno a sommarsi a quelli raccolti con la sottoscrizione a premi e alle tante offerte di chi non ha potuto partecipare - verranno uniti con quelli precedentemente raccolti al Circolo Arci di Ramate e da Voce del Cuore con la Protezione Civile.
Si ringraziano sentitamente tutti coloro che hanno in qualunque modo contribuito alla buona riuscita delle numerose iniziative.

ONORE AI PARTIGIANI
In occasione dei festeggiamenti per il settantesimo anniversario della Repubblica Italiana, la scorsa estate, il Ministero della Difesa aveva conferito ai combattenti della guerra di Liberazione ancora in vita la Medaglia della Libertà, a memoria dell’impegno e dei sacrifici di quell’oscuro e glorioso periodo.
Tra i decorati anche cinque casalesi: Clelio Magnaghi del Gabbio, Mario Gino Martina di Crebbia, Ferruccio Ranghino di Ricciano, Umberto Savoini di Casale e Giuliano Franco Valsecchi di Montebuglio. Ranghino è purtroppo ‘andato avanti’ poche settimane più tardi, ma è stato ricordato, insieme ai tanti altri scomparsi, lunedì 19 dicembre quando il sindaco Grazia Richetti ha consegnato le onorificenze ai quattro superstiti alla presenza dell’intero Consiglio comunale riunito in seduta straordinaria.

Omegna
CHE FARE ‘DA GRANDI’?
Ha riscosso un buon successo la manifestazione ‘Minisalone dell’Orientamento’ organizzata lo scorso 14 dicembre presso l’auditorium del Forum dal servizio Orientamento dell’istituto Dalla Chiesa Spinelli a favore degli studenti che frequentano l’ultimo anno di corso nelle scuole superiori cittadine e di alcuni comuni vicini.
I ragazzi hanno potuto dialogare direttamente con i rappresentanti delle maggiori università piemontesi e lombarde – Statale, IULM e accademia di Brera di Milano, Statale di Pavia, Insubria di Varese, Avogadro del Piemonte orientale, Politecnico di Torino e altri ancora – ricevendo materiali informativi e consigli per la scelta formativa che saranno chiamati a compiere tra pochi mesi.
Soddisfazione è stata espressa dalla curatrice dell’evento, professoressa Marcella Ferrarini, anche per la presenza degli operatori dei centri di formazione professionale Enaip e VCO Formazione di Omegna, che oltre a presentare i loro corsi post diploma hanno proposto il servizio di orientamento individualizzato e di formazione continua individuale che gestiscono per conto della Regione Piemonte.


domenica 18 dicembre 2016

Notizie casalesi - 18 dicembre 2016

NATALE CASALESE
Le celebrazioni della Notte Santa si terranno sabato 24 dicembre con inizio alle 21 a Montebuglio, alle 22 a Ramate e alle 24 a Casale. Al termine il gruppo giovanile interparrocchiale e ‘Quelli della Via Roma’ organizzano un momento di festa presso lo spazio delle Cappelle, a lato della chiesa parrocchiale di San Giorgio, con falò rituale, bevande calde e scambio di auguri.
Le funzioni del 25 seguiranno i normali orari festivi, mentre le Messe del giorno 26, Santo Stefano, verranno celebrate alle 10,30 sia a Casale che a Ramate.

CONCORSO PRESEPI
La parrocchia di Ramate organizza, anche quest’anno, il concorso dei presepi, a partecipazione libera. Le iscrizioni si raccolgono in sacrestia, al termine delle celebrazioni.
La premiazione avverrà il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, dopo la Messa delle 10,30.

E’ USCITO IL TAQUIN 2017
L’associazione per la Promozione dell’Anziano ha presentato il Täquin dë Cui dë Cäsàal edizione 2017. Per il ventesimo anno consecutivo la pubblicazione esce puntuale - raccontando fatti e memorie della comunità casalese - e quest’anno è dedicata agli stendardi che sono conservati presso le chiese e gli oratori frazionali del territorio e che risultano visibili solo in occasione delle diverse feste frazionali.
Durante la festa natalizia di domenica 18 ottobre è stato inoltre illustrato il programma delle iniziative per l’anno entrante; tra le novità sono previste visite al territorio provinciale, corsi su argomenti vari e periodi di soggiorno in località di villeggiatura. Maggiori informazioni verranno diffuse tramite la pagina Facebook dell’associazione.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Andrea Ferraris, che entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio, con la celebrazione del Battesimo, proprio nel Giorno di Natale.

LUTTI
Sono scomparsi Alfio Suabbi, 74 anni, residente a Gravellona Toce ma originario della Cereda e Ermenegildo Ciana, 68 anni, di Ramate. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.


Un Natale d'Incanto


E’ stato un pieno e meritato successo il concerto Incantiamo il Natale che domenica 18 dicembre, presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio Martire, ha visto la presenza delle due formazioni locali, la Corale Franco De Marchi, diretta da Alessio Iannotta e accompagnata all’organo da Elisa Calderoni, e il coro giovanile Voce del Cuore, che prosegue il suo ormai consolidato sodalizio con i veterani di Cui dla Pescia, diretti da Ilaria Ceresa e accompagnati dall’Omìn dla Ghitara, Eraldo Zampieri.


sabato 17 dicembre 2016

Onore ai Partigiani


ALLE ORE 18.15 DI LUNEDI' 19 DICEMBRE 2016 PRESSO LA SALA CONSILIARE DEL MUNICIPIO E' CONVOCATO IN SESSIONE ORDINARIA IL CONSIGLIO COMUNALE, PRECEDUTO DA UNA BREVE CERIMONIA PER LA CONSEGNA DELLE MEDAGLIE DELLA LIBERAZIONE CONFERITE DAL MINISTERO DELLA DIFESA AI PARTIGIANI ANCORA IN VITA, IN SEGNO DI GRATITUDINE PER AVER SACRIFICATO LA LORO GIOVENTU' PER LA LOTTA DI LIBERAZIONE.

martedì 13 dicembre 2016

Täquin dë cui dë Cäsàal 2017


Il nuovo numero dello storico Täquin verrà presentato al pubblico domenica 18 dicembre, alle 17, presso l'oratorio Casa del Giovane di via Nazioni Unite, in occasione del Natale dell'Anziano.

domenica 11 dicembre 2016

Natale dell'Anziano


Notizie casalesi - 11 dicembre 2016

A CATECHISMO SI E’ PARLATO DI PRESEPE
Venerdì 9 dicembre, nel salone dell'oratorio Casa del Giovane, il dottor Sergio Viganò ha presentato ai ragazzi del catechismo le immagini dei presepi di cui è un appassionato collezionista. Tra le molte domande che gli sono state poste ha suscitato particolare emozione l’intervento di un bambino che si è detto commosso davanti alle tante immagini della Natività di Gesù e si chiedeva perché nel mondo esistano tante persone cattive.
Durante l'incontro il dottore ha messo a disposizione due presepi e i numerosi presenti li hanno completati in rumorosa confusione, sotto la guida dei catechisti.
Al termine tutti hanno avuto in dono un piccolo Gesù Bambino che, benedetto da don Pietro, hanno portato a casa con l'augurio di serenità e pace in ogni famiglia.



UN NATALE D’INCANTO
La parrocchia di San Giorgio Martire organizza anche per quest’anno l’ormai tradizionale concerto natalizio con la presenza delle due formazioni casalesi, la Corale Franco De Marchi – che raggruppa cantori di Casale e di Crusinallo – e il coro giovanile Voce del Cuore, che prosegue il suo ormai consolidato sodalizio con i veterani, anch’essi crusinallesi, di Cui dla Pescia.
L’appuntamento è per domenica 18 dicembre, alle 15, presso la chiesa parrocchiale di Casale, con ingresso libero.
A seguire l’associazione per la Promozione dell’Anziano invita tutti i presenti alla sua festa di Natale, che si terrà all’oratorio Casa del Giovane: scambio di auguri, merenda in allegria e presentazione del novo numero del Täquin dë Cui dë Cäsàal edizione 2017.

LUTTO
E’ scomparsa Caterina Sacchettini, 78 anni, di Ramate. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.


Un Natale d'Incanto 2016


mercoledì 7 dicembre 2016

Orientamento per i giovani diplomandi delle scuole superiori

L’istituto scolastico Dalla Chiesa Spinelli di Omegna organizza, con il patrocinio del comune di Omegna, la quinta edizione del Minisalone dell’Orientamento Universitario e della Formazione post diploma.
L’iniziativa, che si svolgerà mercoledì 14 dicembre, dalle 10 alle 14, offre agli studenti delle classi quinte dell’istituto, ma anche a quelli dei licei Gobetti di Omegna e Cavalieri di Verbania, una panoramica dell’offerta formativa più rilevante in termini di indirizzi di studio e di area geografica.
La manifestazione, giunta ormai alla quinta edizione, prosegue l'esperienza positiva degli anni scorsi e si rivolge a circa duecento studenti degli indirizzi di Liceo Classico, Scientifico, Artistico e Musicale, Istituto Tecnico Economico e Industriale, Istituto Professionale con gli indirizzi Abbigliamento e Moda, Sociosanitario, Elettrotecnico - Elettronico.
Al Minisalone, che anche quest’anno si terrà nella Sala Consiliare del Forum di Omegna, saranno presenti università lombarde e piemontesi e agenzie formative del territorio, che potranno incontrare i ragazzi, descrivere i propri corsi e distribuire materiale illustrativo. Ad oggi hanno già dato la propria adesione le università Bocconi, Cattolica del Sacro Cuore, NABA, IULM, IED e Statale di Milano, con le sue facoltà scientifiche, l’università degli studi Amedeo Avogadro del Piemonte Orientale, l’università dell’Insubria, il Campus Universitario di Biella, l’università degli Studi di Pavia, ENAIP e VCO Formazione.


domenica 4 dicembre 2016

Notizie casalesi - 4 dicembre 2016

CERO DI CARITA’
Cero di Carità è il nome dato, già da alcuni anni, dalla Caritas interparrocchiale all’iniziativa natalizia a favore delle famiglie meno abbienti del nostro territorio.
Sabato 10 dicembre, presso le chiese parrocchiali e gli oratori frazionali, verranno organizzati dei punti di raccolta dove potranno essere consegnati generi alimentari a lunga conservazione. Si ringraziano anticipatamente tutti coloro che vorranno così dimostrarsi solidali con i meno fortunati, il cui numero risulta in progressivo aumento negli ultimi tempi.

LUTTO
E’ scomparso l’alpino Gino Zanotti, 95 anni, della Cereda. Era l’ultimo superstite dei reduci casalesi dalla campagna di Russia, durante la seconda guerra mondiale.
A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.


sabato 26 novembre 2016

Notizie casalesi - 27 novembre 2016

CONCERTO PER TELETHON
Il gruppo musicale Pietro Mascagni, in collaborazione con AISM Cusio Omegna e con il sostegno dell’Amministrazione comunale casalese, organizza per sabato 10 dicembre l’ormai tradizionale concerto natalizio per Telethon. Ospite della serata sarà la Banda Musicale Alpina di Malesco, diretta dal maestro Mauro Colnaghi.
Appuntamento al centro culturale il Cerro di Ramate, alle 21; ingresso a offerta libera. Il ricavato andrà a sostenere le attività di ricerca sulle malattie genetiche.

SOLIDARIETA’ ALLE POPOLAZIONI TERREMOTATE
Nuova iniziativa dei gruppi di volontariato casalesi a favore delle popolazioni terremotate del centro Italia. I gruppi ANA di Casale e Montebuglio, il comitato San Giorgio, il coro Voce del Cuore e il gruppo comunale di Protezione Civile organizzano per sabato 17 dicembre una cena solidale presso l’oratorio Casa del Giovane.

Costo 25 euro, prenotazione obbligatoria entro giovedì 15 dicembre chiamando i recapiti 347 139 7940, 335 536 8227 o 333 935 6338.

Domeniche a teatro - ultimo appuntamento


sabato 19 novembre 2016

Notizie casalesi - 20 novembre 2016

VIDEOCONCERTO AL CENTRO CULTURALE IL CERRO
Sabato 26 novembre l’associazione Ohana Una Vita a Colori, di Omegna, proporrà in un video concerto la storia di speranza e luce di Anna e Gianluca e di una bambina speciale, Lucy.
Lo spettacolo, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Casale Corte Cerro, si terrà presso il centro culturale Il Cerro di Ramate, con inizio alle 17. Seguirà un rinfresco.

A TEATRO IN LATTERIA
Domenica 4 dicembre, alle 16, ultimo appuntamento con la rassegna Domeniche a Teatro organizzata dall’assessorato comunale alla Cultura. Presso la sala multimediale del museo Latteria Consorziale Turnaria, a Casale centro, andrà in scena Storie a Colori, letture sceniche a cura di Bobo Nigrone, Claudia Appiano e Giulia Rabozzi ispirate a fiabe tradizionali quali Cappuccetto Rosso o Hansel e Gretel e adatte a famiglie e bambini a partire dai tre anni.
Ingresso libero.

CENTRO CULTURALE ‘IL CERRO’
LE PRECISAZIONI DELL’AMMINISTRAZIONE
Infuriano sulle pagine dei social network le polemiche circa i danni verificatisi alle strutture del centro culturale Il Cerro di Ramate e il sindaco, Grazia Richetti ha voluto manifestare pubblicamente il punto di vista dell’Amministrazione comunale, proprietaria dell’edificio.
“Parlare di stato di degrado ci sembra fuori luogo: l’interno dell’edificio è perfettamente in ordine e funzionante, come sa chi frequenta il luogo partecipando alle iniziative che vi vengono organizzate con una certa regolarità. Purtroppo le pareti esterne sono rivestite da pannelli soggetti a facili rotture, causate in genere da qualche pallonata o da atti vandalici. Tali pannelli non sono di facile reperibilità e molto costosi. I preventivi per la loro sostituzione sono stati accantonati per un ‘banale’ motivo: si è guastato l’impianto di riscaldamento nell’edificio scolastico del Motto, come molte famiglie casalesi sanno. E’ stato quindi necessario un intervento urgente e particolarmente complicato, considerata l’età dell’edificio, e un secondo seguirà durante le vacanze natalizie. Si è dovuto quindi investire le risorse dei casalesi in questo senso: amministrare significa compiere delle scelte.
Inoltre ci sembra doveroso ricordare che l’amministrazione Pizzi - e poi Richetti - ha ereditato Il Cerro dalla passata amministrazione Maggiola, con tutti i difetti costruttivi più volte evidenziati: i pannelli fragili, la barriera architettonica dovuta alla scala interna, un pavimento in legno molto delicato, la mancanza di quinte e di servizi al palcoscenico, un impianto di riscaldamento decisamente mal progettato, un portone d’ingresso pesante e inadatto. Il teatro fu inaugurato in periodo di campagna elettorale, in fretta e furia, ma era una scatola vuota. Mancavano le sedie per il pubblico, l’arredamento, luci ed altre attrezzature di palcoscenico. Così si è dovuto terminarlo investendo ulteriori, ingenti risorse, tanto che ancora oggi si pagano più di 20 mila euro all’anno per un mutuo contratto da altre amministrazioni.
Nonostante ciò, Il Cerro viene utilizzato di frequente ed è spesso richiesto anche da associazioni o enti di altri paesi. Questo mese di novembre, ad esempio, vedrà alternarsi almeno quattro iniziative diverse; un discreto numero per un comune delle nostre dimensioni.
E’ giocoforza, purtroppo, tenere chiusa la struttura nei mesi invernali, perché le scelte costruttive infelici hanno avuto come risultato un impianto di riscaldamento inefficiente e dispendioso. Andrebbe sostituito completamente, ma con quali risorse? Un altro mutuo? Le priorità sono altre.
L’aspetto di questa vicenda che invece ci preoccupa di più sono gli atti di vandalismo che si sono verificati in maniera più o meno evidente anche in altri punti del nostro territorio. Se sarà possibile indentificare i responsabili di questi atti – compito affidato alle forze dell’ordine - sarà ovviamente richiesto loro di ripagare i danni. Ma la risposta deve essere anche più profonda, di tipo educativo e preventivo, e per la quale auspichiamo la collaborazione delle famiglie, della scuola, dei gruppi e delle associazioni che sono impegnate nella crescita dei giovani. Anche in questo senso sarebbe necessario reperire delle risorse per finanziare una campagna educativa ‘di strada’, come quella che anni fa era stata promossa grazie ai finanziamenti relativi alle politiche giovanili.
Ci sono poi molti altri aspetti dell’amministrazione sui quali sarebbe interessante un confronto, ma si continua purtroppo a preferire la polemica, che non contribuisce certo alla migliore soluzione dei problemi.”

INCONTRI COMUNITARI DI AVVENTO
Anche quest’anno, durante il periodo di Avvento, le parrocchie casalesi organizzano alcuni incontri formativi a cui sono invitati tutti i fedeli.
Giovedì 24 novembre, alle 21, presso la chiesa di Casale sarà presente don Adriano Miazza, coordinatore dell’Unità Pastorale Missionaria di Gravellona, per parlarci di questa nuova realtà che sta nascendo in adempimento alle decisioni del Sinodo diocesano.
Giovedì 15 dicembre, alle ore 21, presso la chiesa di Ramate don Gianmario Lanfranchini, Vicario episcopale del Vicariato dei Laghi, illustrerà invece le nuove funzioni del Consiglio Pastorale. 

Videoconcerto al centro culturale Il Cerro di Ramate


domenica 13 novembre 2016

Notizie casalesi - 13 novembre 2016

MOSTRA MISSIONARIA
Sabato 19 e domenica 20 novembre, in occasione della festa copatronale della Madonna delle Figlie, verrà organizzata presso le sale del Baitino, in via Roma, l’ormai tradizionale mostra mercato dei lavori femminili, i cui proventi andranno a sostenere l’opera dei missionari casalesi. L’apertura è prevista per il pomeriggio del sabato e sino a quello della domenica.

MERCATINI DI NATALE
La Pro Loco casalese organizza per domenica 27 novembre “Il Natale come una volta… a Casale”, l’ormai consueto appuntamento d’inizio inverno con i mercatini natalizi, condito con tutta una serie di eventi collaterali.
Nella tradizionale cornice dell’oratorio Casa del Giovane, in via Nazioni Unite – zona campo sportivo – gli espositori allestiranno i propri stand a partire dalle 9, per dare il via alle vendite alle 10. Alle 12,30 il pranzo natalizio per tutti i presenti, alle 14,30 concerto del gruppo Walser Alphorn di Ornavasso e alle 15,30 è previsto l’arrivo di Babbo Natale con la sua provvista di doni per tutti i bambini.
Durante l’intera giornata momenti ‘a sorpresa’ con canti e danze popolari e a termine giornata cioccolata, castagne e vin brulé.
Per informazioni chiamare 347 823 9236 o 339 605 5705, o consultare la pagina Facebook della Pro Loco.

MONTEBUGLIO IN SUBBUGLIO
Avrà luogo sabato 3 dicembre, con inizio alle 12, la terza edizione di Montebuglio in Subbuglio, manifestazione benefica organizzata dal comitato dei frazionisti in collaborazione con il circolo Arci Concordia. Sono previsti giochi del passato nelle vie, punti di ristoro all’aperto, dimostrazioni di antichi mestieri nei cortili e laboratori creativi per i bambini.
Il tutto a favore dell’UGI, Unione Genitori Italiani contro i tumori infantili, cui andrà l’intero ricavato.
Per informazioni è possibile rivolgersi al recapito telefonico 335 607 6041. In caso di maltempo l’evento verrà rimandato al giorno successivo.

ASTA PUBBLICA
L’Amministrazione comunale ha indetto un’asta pubblica per la messa in vendita di cinque autorimesse di sua proprietà, una sita in frazione Cereda e le altre ad Arzo. Il bando è pubblicato sul sito internet del comune, informazioni presso l’Ufficio tecnico comunale.
La scadenza per la presentazione delle offerte è fissa alle ore 12 del prossimo 13 dicembre.

Festa dell'Anziano - sottoscrizione a premi


lunedì 7 novembre 2016

Al Cerro si parlerà di violenza sulle donne


AL CERRO SI PARLERÀ DI VIOLENZA SULLE DONNE
‘Io non ci sto!’ E’ il titolo dell’iniziativa organizzata dai ragazzi che frequentano il corso per Tecnici del settore Socio Sanitario all’istituto professionale Dalla Chiesa di Omegna in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.
Venerdì 25 novembre, alle 11, verrà organizzato un raduno con flash mob in piazza Salera, a Omegna. Alle 20,45 seguirà una meditazione drammatico – musicale presso il centro culturale Il Cerro di Ramate, con il sostegno dell’amministrazione comunale di Casale Corte Cerro.

domenica 6 novembre 2016

A teatro in Latteria

click sull'immagine per ingrandirla

Notizie casalesi - 6 novembre 2016

RINVIATA LA CATAGNATA DI RAMATE
La festa della scuola materna di Ramate, in programma per il 5 novembre, è stata rinviata, causa maltempo, a sabato 12 con inizio alle 14,30.

CORI CASALESI IN TRASFERTA
Sabato 12 novembre i cori Voce del Cuore e Cui dla Pèscia saranno ospiti dell’associazione Armeno Alberghieri Amicizia, in occasione della loro festa annuale. Si esibiranno alle 21 presso l’area Tonella.

FESTA DELLA MADONNA DELLE FIGLIE
La Madonna delle figlie, copatrona della parrocchia di San Giorgio martire, verrà festeggiata, come da tradizione, durante il terzo fine settimana di novembre con il consueto prologo del pomeriggio di sabato 12 novembre, quando le ragazze, in veste di ‘cercone’ passeranno di casa in casa, con l’alberello augurale, a raccogliere le offerte in favore delle opere parrocchiali.
Sabato 19 novembre, alle 20,30 Messa di vigilia animata dalla corale Franco De Marchi e processione per le vie del centro con l’effige della Vergine portata a spalle dai diciottenni.
Domenica 20, alle 11, la Messa solenne con la partecipazione delle nuove Priore vedrà invece la presenza del coro Voce del Cuore; a seguire rinfresco in casa parrocchiale. Alle 15,30chiusura con la funzione pomeridiana.

CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO
Domenica 27 novembre, durante la Messa delle 11, la parrocchia di San Giorgio festeggerà le coppie di sposi che ricordano nell’anno in corso un significativo anniversario di matrimonio. Chi volesse partecipare segnali la sua presenza al parroco entro il 23 novembre

DOMENICHE A TEATRO IN LATTERIA
La rassegna Domeniche a Teatro, organizzata per i più piccoli e le loro famiglie dall’assessorato comunale alla Cultura in collaborazione con Onda Teatro di Torino, prevede il prossimo spettacolo per domenica 13 novembre, con inizio alle 16, presso la sala multimediale del museo Latteria Consorziale Turnaria.
Andrà in scena ‘Storie in versi. Omaggio a Roald Dahl’, letture sceniche a cura di Silvia Elena Montagnini e Bobo Nigrone.
Ingresso libero.

LIETI EVENTI

I migliori auguri alla piccola Anna Zanetta che domenica 13 novembre entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la cerimonia del Battesimo.

lunedì 31 ottobre 2016

Lutto

All’età di 89 anni - e a pochi mesi dalla scomparsa della moglie Margherita - è mancato Mario Bonini, il popolare Sisìn di Montebuglio.

A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.

domenica 30 ottobre 2016

Notizie Casalesi - 30 ottobre 2016

GIORNATA DELL’ANZIANO
L’associazione per la Promozione dell’Anziano organizza per domenica 13 novembre la sua tradizionale festa annuale, invitando soci e simpatizzanti.
L’appuntamento per i partecipanti sarà alle 11, presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio, per la celebrazione della Messa. Alle 12,30 il pranzo nel salone dell’oratorio Casa del Giovane, seguito da un pomeriggio in allegria con sottoscrizione a premi.
Costo del pranzo 23 euro e prenotazione obbligatoria, entro il 9 novembre, telefonando ai recapiti 3023 60158, 0323 60858 o 0323 63324.

PRANZO D’AUTUNNO CON IL COMITATO PRO RICCIANO
Il comitato festeggiamenti di Ricciano organizza per domenica 6 novembre un pranzo a partecipazione libera presso l’oratorio Casa del Giovane. Nel pomeriggio verrà proposta una proiezione di vecchie immagini della frazione.
Per un massimo di 90 partecipanti, costo 28 euro, prenotazione al recapito 348 244 1027 o all’indirizzo di posta elettronica c.f.ricciano@gmail.com

A FAVORE DELLA DONAZIONE DI ORGANI
L’Amministrazione comunale sostiene l’iniziativa del Centro Regionale per la donazione di organi e il Prelievo dei tessuti e del Centro Nazionale Trapianti a favore della sensibilizzazione alla donazione degli organi. Pertanto a tutti coloro che si rivolgeranno al servizio anagrafe per il rinnovo dei documenti verrà proposto di manifestare la loro volontà in merito a tale importante problematica, sottolineando che la scelta effettuata è comunque revocabile in qualunque momento.
Si tratta, in pratica, della dichiarazione preventiva alla disponibilità di donare i propri organi interni e i propri tessuti organici al momento del trapasso, in modo che tali materiali possano venire trapiantati a persone che ne abbiano necessità.
Maggiori informazioni si possono trovare al sito internet www.donalavita.net o presso i volontari AIDO, Associazione Nazionale dei Donatori di Organi.

LUTTO
E’ mancata Gina Milani Buccella, 85 anni, di Ramate. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Adonai Calderoni che domenica 6 novembre entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la cerimonia del Battesimo.


domenica 23 ottobre 2016

ËL CÄMPÄNÌN - omaggio a Eugenio Beltrami


Incä on cämpänìn
sënzä prëtés
ël pòl vèssä ël pussè bel,
së l’è col dël teu paés.
Ä t’sé ‘nsì afezionà,
che, se pë’ij cäprizi
dël destìn,
t’sé costrèt
ä nàa lontän,
sta tränquil
che ‘l cämpänìn,
a lä serä
quänd chë vëgn neucc,
äl rämpigä piän piänìn
int ä l’umid dij teui eucc.
Com ël fagä mi’l sò miä,
ma ‘m rigòrdi,
l’hò provà,
ät mët dent lä nostälgiä
e täntä vòjä dë tornàa.

Genio Bëltràm

Da “L’urlocc a cucù. Poesie in dialetto omegnese” 1996
trascritta in dialetto casalese dall’autore di questo blog
in ricordo del poeta Eugenio Beltrami, che di Casale fu grande amico
e “cittadino per merito”

Noi per gli altri, anche quando non ci saremo più


Domeniche a Teatro - i prossimi appuntamenti


Castagnata della Pro Loco


martedì 1 novembre 2016, ore 15,30 piazzale della chiesa di San Carlo

Consiglio comunale - 24 ottobre 2016


Notizie casalesi - 23 ottobre 2016

DOMENICHE A TEATRO
Secondo appuntamento casalese, domenica 6 novembre, con la rassegna Domeniche a Teatro. Alle 16, presso il centro culturale Il Cerro di Ramate, la compagnia torinese Onda Teatro presenterà ‘A tavola! Relazioni biologiche’ di Francesca Guglielmino e Bobo Nigrone, con Claudia Appiano.
La storia dell’alimentazione e del cibo, con un invito ad apparecchiare la tavola con cura e mangiare insieme.
Ingresso 4 euro, 12 euro per gruppi di cinque persone.

FESTA DELLE FORZE ARMATE
Domenica 6 novembre il gruppo ANA di Casale ricorderà i caduti di tutte le guerre animando la celebrazione della Messa che sarà celebrata alle 11 nella chiesa parrocchiale di San Giorgio. Al termine corteo al Parco delle Rimembranze con omaggio ai caduti.

CASTAGNATA DI OGNISSANTI CON LA PRO LOCO
Martedì 1 novembre nel pomeriggio, subito dopo la celebrazione del ricordo dei defunti, al piazzale di San Carlo la Pro Loco casalese organizza l’ormai tradizionale castagnata.
Per quanto riguarda gli orari delle celebrazioni, non ancora definiti con precisione, si invita a far riferimento al sito internet delle Parrocchie Unite di Casale.

LUTTO
E’ mancata Giulietta Giovanetti Castiglioni, 85 anni di Arzo. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

LIETI EVENTI
I migliori auguri alla piccola Emma Roma che domenica 23 ottobre è entrata a far parte della comunità parrocchiale di San Tommaso in Montebuglio con la cerimonia del Battesimo.


sabato 15 ottobre 2016

Notizie casalesi - 16 ottobre 2016

ANCORA LIBRI IN LATTERIA
Venerdì 21 ottobre nuovo appuntamento con gli autori locali al museo della Latteria Consorziale Turnaria di Casale Corte Cerro. Rolando Maulini e Renzo Melani, con l'ausilio di alcuni appassionati locali, presenteranno il libro ‘Michele, il pilota e l’amico’, ricordo di Michele Cane, pilota di rally omegnese tragicamente scomparso alcuni anni or sono. Non solo pagine, ma anche fotografie, filmati e qualche sorpresa.
Come sempre inizio alle 21 e partecipazione libera.

IN MONTAGNA CON IL CUORE
Lo Sci Club di Casale Corte Cerro organizza una serata di videoproiezioni con la famosa alpinista e viaggiatrice ossolana Cristina Piolini, che racconterà le sue spedizioni sulle più alte cime della terra.
Appuntamento all’oratorio Casa del Giovane di via Nazioni Unite, venerdì 28 ottobre alle 21. Ingresso a offerta libera; il ricavato andrà a finanziare la scuola di Namache Bazar, in Nepal.

PRONTI IN CASO DI EMERGENZA
Il gruppo ‘Quelli della Via Roma’ e l’associazione ‘Amici del Cuore VCO’ organizzano un nuovo corso per formare i volontari all’impiego dei DAE - defibrillatori automatici esterni - apparecchiature di fondamentale importanza per il primo soccorso a persone che venissero improvvisamente colpite da infarto e che vengono progressivamente installate in molti luoghi pubblici di tutta la zona.
Chiunque fosse interessato può presentarsi all’oratorio Casa del Giovane di via Nazioni Unite – zona campo sportivo – sabato 5 novembre alle 14,30; viene richiesto un contributo di 25 euro per far fronte alle spese organizzative. Per maggiori informazioni è possibile contattare i recapiti telefonici 338 882 8999 o 339 975 6338.

EVVIVA LA PRIORA
Giunti alla terza domenica di ottobre il parroco, don Pietro Segato – motu proprio, come stabilito nel libro delle tradizioni della parrocchia di San Giorgio martire – ha scelto la priora e la vice priora per l’anno entrante, dandone annuncio alla popolazione. L’onore tocca alla signora Daniela Raviol Serra, del Motto e alla signorina Irene Piana di Ricciano. Entreranno in carica tra un mese, in occasione della festa copatronale della Mädonä dij Mätän, la Madonna delle Figlie, subentrando a Silvana Rivetti Calderoni e Valentina Tosi, alle quali vanno i più sentiti ringraziamenti per il servizio prestato.


sabato 8 ottobre 2016

Notizie casalesi - 9 ottobre 2016

FESTE SCOLASTICHE
Sabato 15 ottobre, alle 14,30 si terrà la festa d’autunno - con castagnata, giochi, merenda e tanto altro - della scuola materna, all’oratorio Casa del Giovane.
Sabato 22 ottobre e 5 novembre seguiranno poi le castagnate delle scuole elementari e medie di Casale e della scuola materna di Ramate.

INVITO AL VOLONTARIATO
L’Amministrazione comunale chiama a raccolta tutti i cittadini che abbiano voglia di impegnarsi in attività di volontariato a favore della comunità e presenta il regolamento operativo recentemente approvato. E’ prevista la possibilità di prestare la propria opera – naturalmente a titolo gratuito - nel settore sociale, in quello civile tecnico ambientale o nell’area culturale e ricreativa.
Per tutti gli interessati l’appuntamento è per sabato 15 ottobre, alle 10 presso la sala consiliare del municipio. Maggiori informazioni sono reperibili al sito internet del comune.

NUOVE PUBBLICAZIONI IN LATTERIA
I ‘Venerdì in Latteria’ proseguono con la presentazione di due libri, il 14 e il 21 di ottobre: un thriller di Paolo Gervasoni e un’opera dedicata al mondo dei rally automobilistici da Rolando Maulini e Renzo Melani.
Come sempre inizio alle 21 e partecipazione libera.

INCONTRI CATECHISTICI: I NUOVI ORARI
Dopo la solenne inaugurazione di domenica 9 ottobre hanno preso il via gli incontri settimanali di formazione per bambini e i ragazzi delle tre parrocchie casalesi.
I ragazzi che frequentano le scuole medie si troveranno ogni giovedì, dalle 15,30 alle 16,30 presso l’oratorio Casa del Giovane di via Nazioni Unite, a Casale centro. Il venerdì pomeriggio toccherà invece ai bambini che frequentano le elementari, sempre dalle 15,30 alle 16,30 all’oratorio di Casale o al salone parrocchiale di Ramate. Infine il gruppo della terza elementare di Casale si ritroverà ogni sabato dalle 10,30 alle 11,30 e ogni domenica dalle 10 alle 11 alla Casa del Giovane.

LIETI EVENTI

I migliori auguri ai piccoli Giorgia Russo e Diego Bergui che domenica 16 ottobre entreranno rispettivamente a far parte delle comunità parrocchiali di Ramate e Casale con la celebrazione del Battesimo.

LUTTO
E’ scomparsa Lina Crescoli, 93 anni, di Montebuglio. A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.